Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

TFS con lavoro part time: se l’ultimo anno è full time l’importo sale?

Stampa

Ultimo miglio del TFS, incide sul calcolo della prestazione spettante?

Come è noto il TFS del pubblico impiego, a differenza di quello che accade nel lavoro privato, è calcolato sull’ultimo anno di servizio e poi moltiplicato per gli effettivi anni di servizio. Quanto conviene, a chi lavora part time, lavorare l’ultimo anno full time? Vi è un effettivo incremento dell’importo spettante?

Rispondiamo ad una nostra lettrice:

Buonasera, volevo porgerle un quesito io  lavoro part time con lo stato mi è stato riferito da un sindacalista che se nell’ ultimo anno di lavoro passo full time il tfs mi viene riconosciuto per intero. Tutto ciò è possibile? In attesa di un suo riscontro porgo cordiali saluti .

TFS, è possibile aumentarne l’importo?

Il lavoro part time ha effetto sul TFS riducendo gli anni di servizio utili al calcolo della prestazione. Cerchiamo di capire come funziona il calcolo del TFS spettante e come il part time influisce.

Le retribuzioni valutabili ai fini del calcolo sono quelle degli ultimi 360 giorni di servizio prima della cessazione del rapporto di lavoro (e nel caso di lavoro part time è presa in considerazione la retribuzione che sarebbe spettata alla stessa posizione a tempo pieno).

Il part time, influisce sulla somma dei servizi utili alla misura poichè il servizio prestato part time viene ricondotto al servizio a tempo pieno e moltiplicato poi per il rapporto intercorrente tra servizio part time e servizio a tempo pieno. Di fatto, quindi un part time al 66% restituisce 2 anni utili ogni 3 effettivamente lavorati nel rapporto con il tempo pieno.

In ogni caso il calcolo del TFS prevede di individuare due dati precisi: la retribuzione utile (ovvero quella riferita agli ultimi 360 giorni di servizio) e somma dei servizi utili al calcolo.

La retribuzione individuata negli ultimi 360 giorni di lavoro verrà ridotta all’80% e per ogni anno di servizio sarà calcolato 1/15 dell’80% individuato.

Il calcolo, quindi, prevede l’applicazione della seguente formula:

(retribuzione utile degli ultimi 360 giorni di servizio, in caso di part time l’eventuale retribuzione della posizione a tempo pieno x 0,80) / 15 x anni di servizio.

Negli anni di servizio saranno presi in considerazione gli anni di ruolo alla data di assunzione, eventuali anni di preruolo e servizio part time che sarà riproporzionato in base al coefficiente orario del part time.

Proprio nella determinazione del servizio utile l’anno di full time potrebbe portare ad un maggior importo spettante ma solo per il fatto di essere computato per intero e non in percentuale alla proporzione del part time.

Non è proprio vero, quindi, che lavorando full time l’ultimo anno si ha diritto al TFS spettante per intero, ovvero come se il lavoro fosse sempre stato prestato full time.


Prestito Anticipo TFS fino a €45000 con spread 0,40%
Clicca qui e scopri come chiederlo on line in pochi minuti
Metodo comodo e sicuro anche a distanza!


Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione