TFR o TFS: liquidazione, anticipo vecchia e nuova norma, le Faq aggiornate

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

TFR o TFS: liquidazione, anticipo vecchia e nuova norma, le ultime Faq aggiornate secondo la normativa vigente con il D.L. n. 4/2019.

Acconto TFR per chi è già in pensione

Domanda: Sono in pensione da gennaio 2019 avendo lavorato per dieci anni in università vorrei sapere quando potrò percepire il mio TFR visto che non supero i 50.000 euro, e a chi mi devo rivolgere. Grazie

Domanda: Mio marito è in pensione da ottobre 2017 era dipendente del ministero della giustizia. TFR?

Domanda: Sia io che mia moglie applicata di segreteria, quali pubblici dipendenti, siamo in pensione sin dal 2018. Possiamo aver diritto e chiedere l’ anticipo sino a 45.000 € del T.F.S. ? Grazie

Risposta: Il Decreto Legge n. 4/2019 ha incluso la possibilità di chiedere l’anticipo del TFR per i dipendenti pubblici anche per chi è già in pensione. Si attendono le modalità attuative per poter fare domanda.

Anticipo TFR per gravi motivi familiari

Domanda: Gentilissimi, sono una dipendente comunale e mi urge sapere se, avendo preso un congedo straordinario x gravi motivi familiari non retribuito, c’è la possibilità di poter chiedere un anticipo sul TFR. Grazie.

Risposta: L’anticipo previsto nel Decreto legge n. 4/2019 è previsto per chi si accinge a fare domanda di pensione o per chi è già in pensione. L’acconto dei dipendenti pubblici per gravi motivi familiari non è previsto, ci sono altre possibilità, abbiamo specificato in quest’articolo cosa e come fare: TFR: anticipo per gravi motivi o prima casa, ai dipendenti pubblici, spetta

Anticipo TFR:  quali sono gli interessi?

Domanda: Vorrei chiedere un anticipo di 45.000€ sono un ex sottouficiale dell’esercito in pensione dal 31.12.2018 quali sono gli interessi e come si potranno recuperare in futuro grazie

Risposta: Bisogna attendere le disposizioni attuative con le modalità per aderire alla nuova misura di anticipo. La normativa prevede che per poter aderire al prestito, l’Inps dovrà certificare i requisiti del richiedente. Inoltre, l’ente dovrà stipulare un accordo tra gli istituti di credito che aderiranno.

L’Inps ai fini del rimborso del finanziamento e dei relativi interessi, tratterrà il relativo importo al momento dell’erogazione del TFS.

Abbiamo trattato l’argomento nello specifico in quest’articolo: Anticipo TFS dipendenti pubblici e interessi da pagare

Liquidazione TFS o TFR: tempi di attesa

Domanda: Buonasera, mia moglie  dipendente statale, è andata il pensione il 2 luglio 2018 con 62 anni di età e 42 anni di lavoro. Vi chiedo: quando le verrà liquidato il TFS o TFR? Grazie

Risposta: Il pagamento del TFS o TFR per i dipendenti pubblici, secondo la nuova normativa variata nel 2014, i dipendenti ricevono il trattamento di fine rapporto nel seguente modo:

  • in unica soluzione: se l’ammontare complessivo lordo è pari o inferiore a 50.000 euro;
  •  in 2 rate annuali: se l’ammontare complessivo lordo è superiore a 50.000 euro e inferiore a 100.000 euro (la prima rata è pari a 50.000 euro e la seconda è pari all’importo residuo);
  •  in 3 rate annuali: se l’ammontare complessivo lordo è superiore a 100.000 euro. In questo caso la prima e la seconda rata sono pari a 50.000 euro e la terza è pari all’importo residuo. Con il pagamento della seconda e terza somma rispettivamente dopo 12 e 24 mesi dalla decorrenza del pagamento della prima.

I tempi di attesa sono lungi e si dividono nei seguenti modi:

  • in caso di cessazione del rapporto di lavoro per inabilità o decesso, entro 105 giorni;
  • per la cessazione del rapporto di lavoro è per pensionamento con il raggiungimento dei requisiti per servizio o per età, non prima di un anno;
  • non prima di 24 mesi se la cessazione del rapporto di lavoro avviene per dimissioni volontarie (licenziamento, destituzione del servizio, con o senza diritto a pensione, ecc…).

Abbiamo trattato l’argomento in quest’articolo: TFR per i dipendenti pubblici, tempi di attesa

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: