TFR e TFS: quando sarà pagato a chi va in pensione

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – La circolare INPS del 5 giugno 2014 ricostruisce il quadro normativo attualmente in vigore, e fornisce una panoramica dettagliata sui termini di pagamento in relazione alla data di cessazione dal servizio e di maturazione dei requisiti per il diritto a pensione, nonché sulle deroghe previste in taluni casi.

red – La circolare INPS del 5 giugno 2014 ricostruisce il quadro normativo attualmente in vigore, e fornisce una panoramica dettagliata sui termini di pagamento in relazione alla data di cessazione dal servizio e di maturazione dei requisiti per il diritto a pensione, nonché sulle deroghe previste in taluni casi.

  1.  Le nuove regole in materia di pagamento rateale e di termini di erogazione dei Tfs e dei Tfr, introdotte dall’art. 1, commi 484 e 485, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 (legge di stabilità 2014)
  2. Pagamento rateale dei Tfs e dei Tfr ai dipendenti che cessano dal servizio a partire dal 1° gennaio 2014
    2.1 Dipendenti che maturano il diritto a pensione dopo  il 31 dicembre 2013
    2.2 Dipendenti che hanno maturato il diritto a pensione entro il 31 dicembre 2013 

Seguici su Facebook, news in tempo reale

  1. Termini di pagamento dei trattamenti di fine servizio e di fine rapporto
    3.1  Regime generale
    3.2  Deroghe per chi ha maturato il diritto a pensione entro il 12 agosto (31 dicembre per il personale della scuola e dell’Afam)  2011
    3.3  Deroghe per chi ha maturato il diritto a pensione dopo il 12 agosto (31 dicembre per il personale della scuola e dell’Afam) 2011 ed entro il 31 dicembre 2013
    3.4 Chiarimenti relativi ai termini di pagamento del trattamento di fine servizio per il personale appartenente al comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico che cessa anticipatamente rispetto al limite ordinamentale
  2. Chiarimenti sulla nozione di maturazione dei requisiti per il pensionamento connesso alle deroghe
    4.1 Possesso dei  57 anni di età e dei 35 di contribuzione  necessari per l’esercizio dell’opzione da parte delle lavoratrici  per ottenere il trattamento pensionistico calcolato secondo il sistema contributivo
    4.2 Pensionamento in deroga alle norme dell’art. 24 del decreto legge 201/2011  previsto ai sensi dell’art. 2, comma 11, del decreto legge 95/2012 per il personale soprannumerario di pubbliche amministrazioni interessate da processi di riduzione e razionalizzazione
  3. Adeguamento delle applicazioni  gestionali

Vai alla circolare

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur