TFA: tirocinio diretto presso scuole non accreditate. Chiarimenti

di Lalla
ipsef

I chiarimenti arrivano dall'USR Campania e riguardano la possibilità di svolgimento del tirocinio diretto presso istituzioni scolastiche non accreditate, ma possono essere utili anche per altre regioni.

I chiarimenti arrivano dall'USR Campania e riguardano la possibilità di svolgimento del tirocinio diretto presso istituzioni scolastiche non accreditate, ma possono essere utili anche per altre regioni.

1. L’articolo 6 del D.M. n. 93/2012 contempla la casistica del personale già in servizio nell’ambito scolastico. Nello specifico i corsisti, impegnati nel Tirocinio Formativo Attivo, possono richiedere di espletare il tirocinio, in deroga a quanto previsto dal D.M. 93/2012, ove sussistano le seguenti condizioni:

  • se titolari di altro insegnamento, possono chiedere di svolgere il tirocinio presso l’istituzione ove abbiano un contratto di insegnamento a tempo indeterminato;
  • se impegnati in supplenza annuale o fino al termine del servizio, presso l’istituzione ove svolgono l’incarico, in riferimento alle norme transitorie e finali – art. 15 – D.M. 249/2010, comma 13, in modo da consentire l’effettivo svolgimento del tirocinio senza interrompere l’attività di servizio in essere.

Il positivo accoglimento della domanda del tirocinante, rispetto a quanto sopra indicato, è vincolata alla disponibilità di tutor dei tirocinanti presso l’istituzione sede di servizio, in possesso dei requisiti indicati all’art.2 del D.M. 8 novembre 2011.

2. Il fabbisogno di scuole da accreditare per lo svolgimento del tirocinio è sicuramente sostanzioso. Al riguardo il D.M. n. 93/2012 all’art.8 ipotizza che le istituzioni per l’accreditamento “non siano in numero sufficiente per accogliere i tirocinanti”.
In tale circostanza occorre considerare due fattispecie:
a. la mancanza di disponibilità delle scuole accreditate per insufficienza del personale con incarico di tutor d’aula;
b. la mancanza di istituzioni scolastiche accreditate nell’ambito del Comune di servizio e dei Comuni viciniori.

In tali casi, al fine di favorire la realizzazione delle attività di tirocinio dei docenti, è possibile prevedere il rilascio di autorizzazioni in deroga.

La circolare dell'USR Campania

Versione stampabile
anief
soloformazione