TFA speciali (PAS): presentazione domande, posti a disposizione, costi. Sit-in degli ordinaristi per inserimento in Graduatoria. ADI ricorre contro TFA speciale

di
ipsef

Lalla – I nodi da sciogliere entro il 19 luglio, data in cui il decreto che istituisce il TFA speciale per il conseguimento dell’abilitazione per coloro che possiedono determinati requisiti di servizio, entra in vigore. Iscriviti a Istanze online, la nostra guida.

Lalla – I nodi da sciogliere entro il 19 luglio, data in cui il decreto che istituisce il TFA speciale per il conseguimento dell’abilitazione per coloro che possiedono determinati requisiti di servizio, entra in vigore. Iscriviti a Istanze online, la nostra guida.

La presentazione delle domande, annunciata da alcune Organizzazioni sindacali, come immediatamente successiva alla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale, è slittata. D’altronde si trattava di una decisione che non avrebbe potuto avere una razionalità, dal momento che la bozza di decreto presentata nella riunione di mercoledì 3 luglio presenta evidenti errori e contraddizioni che rischiano, se mantenute, di far saltare l’impianto stesso del provvedimento (vedi discorso sul conteggio del requisito specifico/non specifico).

Inoltre, sarebbe altrettanto razionale far presentare le domande successivamente alla determinazione, da parte di Atenei e AFAM del contingente dei posti e del numero massimo di candidati da ammettere ai corsi, in modo da consentire agli aspiranti una scelta oculata della regione in cui svolgeranno il corso, dal momento che non è previsto esonero dal servizio, ma solo la richiesta di fruizione dei permessi per diritto allo studio.

E, particolare non trascurabile, sarebbe moralmente non accettabile acquisire le domande di partecipazione senza aver comunicato i costi del percorso. Il particolare, dicevamo, potrebbe fare la differenza di numero dei partecipanti, per cui è necessario acquisirlo prima dell’apertura dell’apposita funzione su Istanze on line. Al momento sappiamo solo che i corsi dovranno svolgersi senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, pertanto saranno a carico dei corsisti. Le Organizzazioni sindacali hanno cercato di mediare con l’Amministrazione, ma fondamentalmente si tratta di una scelta operata dalle Università.

Nel frattempo i docenti ancora non in possesso delle credenziali per l’accesso a Istanze on line possono effettuare la registrazione

Guida alla registrazione e alla navigazione su Istanze Online

Altre news sui TFA

Gli ordinaristi del TFA annunciano un sit-in. Obiettivo: inserimento nelle Graduatorie ad esaurimento. Il 15 luglio in viale Trastevere alle ore 10 è previsto un sit dei corsisti del TFA ordinario con l’obiettivo di raccontare al Ministro Carrozza l’esperienza formativa, i sacrifici e i vissuti esistenziali che hanno animato il percorso di crescita professionale appena concluso, e richiedere la riapertura delle Graduatorie ad esaurimento. Leggi i particolari.

Abilitazione all’insegnamento: per ADI con i TFA speciali si sbaragliano i giovani. Modifiche al dm 249/10 consentirebbero attivazione di un secondo ciclo TFA ordinario. L’ADI, Associazione Docenti Italiani, che ha promosso attraverso il proprio sito un appello sottoscritto da 800 docenti universitari, promuoverà il ricorso dei corsisti del TFA ordinario contro il TFA speciale o PAS Percorso abilitante speciale. In realtà la modifica al dm 249/10 apre la porta all’attivazione del secondo ciclo del TFA. Per i particolari

Vedi anche

TFA speciale (PAS), decreto in gazzetta ufficiale. In vigore dal 19 luglio
red – Anticipando i guru dei pronostici impossibili, il Ministero ieri ha pubblicato il GU il testo del decreto 25 marzo 2013 n. 81 per la stabilizzazione delle procedure di formazione degli insegnanti. In vigore dal 19 luglio. Per il decreto attuativo si attendono notizie dal Ministero, ne pubblichiamo la bozza in anteprima. 75 mila i docenti precari coinvolti, le iscrizioni avverranno attraverso il portale “Istanze on line”. Tutti i particolari per requisiti e valutazione servizio (tre anni di servizio. Importante avere il servizio specifico), limiti e incopatibilità. Addio a test iniziali, in forse inclusione anno 2012-13.

Iscriviti alla nostra pagina FaceBook dedicata a come si diventa insegnanti per ricevere le nostre news tramite social-network

Oppure iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti comodamente nella tua e-mail

Versione stampabile
anief
soloformazione