TFA speciali, decreti organizzativi per fine marzo? Attesa per la firma di Profumo

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Lalla – Quella che sta trascorrendo viene interpretata come una settimana decisiva per l’avvio o meno dei TFA speciali, riservati a docenti con un determinato requisito di servizio. La dott.ssa Stellacci, Capo Dipartimento del Miur ipotizza la data di fine marzo per la stesura dei decreti organizzativi.

Lalla – Quella che sta trascorrendo viene interpretata come una settimana decisiva per l’avvio o meno dei TFA speciali, riservati a docenti con un determinato requisito di servizio. La dott.ssa Stellacci, Capo Dipartimento del Miur ipotizza la data di fine marzo per la stesura dei decreti organizzativi.

TFA speciali, la Stellacci parla di fine marzo per i decreti organizzativi. Attesa per la firma di Profumo
Lalla – Quella che sta trascorrendo viene interpretata come una settimana decisiva per l’avvio o meno dei TFA speciali, riservati a docenti con un determinato requisito di servizio. La dott.ssa Stellacci, Capo Dipartimento del Miur ipotizza la data di fine marzo per la stesura dei decreti organizzativi.

Aspiranti all’abilitazione: la contrapposizione è deleteria
Lalla – Questa l’idea della FLC CGIL che nell’incontro a Roma del 14 febbraio con gli esponenti politici del centrosinistra ha posto al centro delle rivendicazioni la stabilizzazione dei precari, che comporta il rispetto del piano triennale di assunzioni nella scuola e lo sblocco delle assunzioni del personale Ata per l’a.s. 2012/13.

Lettere in redazione

TFA speciali: io non ho paura !!!

Piero – Gentile redazione, il decreto per l’approvazione definitiva dei TFA speciali deve essere firmato dall’attuale Ministro che ne aveva promesso l’avvio nel 2013: infatti, il pericolo è che dalle urne non esca una maggioranza chiara e di conseguenza il provvedimento potrebbe arenarsi per sempre!!!!

No ai tfa speciali in nome del lavoro
Stefania – Credo di parlare a nome dei vincitori del tfa ordinario dicendo che non ci opponiamo al tfa speciale per paura di avere un maggior numero di oncorrenti in un futuro concorso. Abbiamo già dimostrato di non lasciarci sopraffare dal timore della concorrenza, sottoponendoci al concorso del tfa che, alla prima prova, specie in alcune università e in alcune classi di concorso, accoglieva tra i banchi circa 900 candidati.

www.diventareinsegnanti.orizzontescuola.it

La pagina Facebook DiventareInsegnanti OrizzonteScuola

Il forum

WhatsApp
Telegram

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito