TFA sostegno,la denuncia: 2.500 euro di corso per seguire in condizioni insostenibili

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Una lettrice del giornale arezzonotizie.it ha scritto una lettera in cui denuncia le condizioni climatiche e di alloggio problematiche dei partecipanti al corso per il TFA sostegno presso l’università di Arezzo.

La docente scrive:

“Undici ore al giorno in aule caldissime, anzi roventi, ammassati in 200.

E’ stato allacciato qualche ventilatore all’interno delle stanze ma ovviamente, non basta vista la mole di persone presenti e le temperature esterne altissime.

Manca l’aria, l’igiene. Manca davvero la dignità di noi poveri docenti martoriati, costretti a stare qui 11 ore senza nemmeno poter respirare.

Tra noi ci sono persone malate, donne incinte e altri con problemi.

Abbiamo pagato la “modica” cifra di 2.500 euro per questo corso sul sostegno e non abbiamo nemmeno il diritto di avere un’aula fresca e climatizzata.”

E conclude: “La situazione è intollerabile. Si rischia il collasso.”

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione