TFA sostegno VII ciclo, in cosa consistono prova scritta e orale. Punteggio minimo per superarle

WhatsApp
Telegram

Le prove d’accesso al TFA sostegno VII ciclo sono costituite da un test preselettivo, una o più prove scritte ovvero pratiche e una prova orale. Prova scritta e orale: chi le predispone, come si articolano, su quali tematiche vertono e come si superano.

Tfa Sostegno VII ciclo, ecco tutti i posti divisi per regione e università. Quasi 8mila posti tra infanzia e primaria, 17mila alla secondaria. Tutti i numeri [PDF]

TFA VII ciclo

Il Ministero dell’Università e della Ricerca, con il DM n. 333/2022, ha autorizzato l’avvio del TFA sostegno VII ciclo, stabilendo altresì le date di svolgimento dei test preselettivi:

  • scuola dell’infanzia: 24 maggio 2022;
  • scuola primaria: 25 maggio 2022;
  • scuola secondaria I grado: 26 maggio 2022;
  • prove scuola secondaria II grado: 27 maggio 2022.

Corso di preparazione al VII Ciclo TFA Sostegno

Prove d’accesso

L’accesso ai percorsi di specializzazione su sostegno nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria (primo e secondo grado), come detto all’inizio, è subordinato al superamento delle prove d’accesso:

  1. test preselettivo (è superato da un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili nel singolo Ateneo; è altresì superato da chi ottiene il medesimo punteggio degli ultimi degli ammessi);
  2. una o più prove scritte ovvero pratiche;
  3. prova orale.

La preselettiva

La prova preselettiva  è stata annullata in numerose Università. Controlla qui gli avvisi delle Università

Questo vuol dire che i candidati iscritti svolgeranno direttamente la prova scritta.

Per i gradi di scuola per cui la preselettiva si svolgerà, Tfa Sostegno, prova preselettiva: 60 quesiti con 5 opzioni di risposta: cosa c’è da sapere

Prova scritta e prova orale

Chi le predispone e come si articolano

La prova scritta/e ovvero pratiche e quella orale sono predisposte dalle singole Università, che ne stabiliscono altresì l’articolazione.

Le prove non prevedono domande a risposta chiusa.

Tematiche

Le prove, oltre a verificare la capacità di argomentazione e il corretto uso della lingua, vertono sulle seguenti tematiche (come anche il test preselettivo):

a. competenze didattiche diversificate in funzione del grado di scuola;
b. competenze su empatia e intelligenza emotiva;
c. competenze su creatività e pensiero divergente;
d. competenze organizzative e giuridiche correlate al regime di autonomia delle istituzioni scolastiche.

Come si superano

Sia la prova scritta che quella orale sono valutate in trentesimi:

  • la prova scritta è superata dagli aspiranti che conseguono un punteggio minimo di almeno 21/30;
  • la prova orale è anch’essa superata dagli aspiranti che conseguono un punteggio minimo di almeno 21/30.

Quanto alla prova scritta, si precisa che, in caso di più prove, la valutazione è ottenuta dalla media aritmetica della valutazione nelle singole prove, ciascuna delle quali deve essere comunque superata con un punteggio minimo di almeno 21/30.

Il punteggio conseguito nella prova scritta e in quella orale concorre, insieme a quello ottenuto nella valutazione dei titoli, alla formulazione della graduatoria degli ammessi ai corsi. Al contrario, il punteggio ottenuto nel test preselettivo non viene considerato ai fini della predisposizione della predetta graduatoria.

Tfa Sostegno, via libera al VII ciclo. Prova preselettiva dal 24 al 27 maggio. DECRETO [PDF]

I requisiti di accesso

Corso di preparazione al VII Ciclo TFA Sostegno

WhatsApp
Telegram

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia