Tfa sostegno VI ciclo, via libera per ulteriori 15.809 posti. C’è l’autorizzazione del MEF

WhatsApp
Telegram

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha snocciolato, durante il suo intervento al Question Time, diversi numeri interessanti sulla questione del sostegno, una delle emergenze più grandi nel mondo della scuola. 

Il Ministero dell’Istruzione, insieme a quello dell’Università, ha avanzato al Ministero dell’Economia e a quello della Funzione Pubblica, l’autorizzazione ad avviare percorsi di specializzazione sul sostegno per complessivi 90.000 posti per il triennio accademico 2021/2024, a fronte dei 40.000 posti autorizzati per il triennio 2018/2020.

L’incremento dell’offerta formativa richiederà una risposta rilevante da parte delle varie università italiane.

Allo stesso, però, il Ministero rende noto che, per il 2020-2021, ci sarebbe una disponibilità di 22mila posti per il sesto ciclo del TFA Sostegno. Considerato che, a fronte dei posti autorizzati per il triennio 2018/2020 sono residuati 6.191, il Ministero ha chiesto l’attivazione di ulteriori 15.809 posti per il VI° ciclo.

La misura è introdotta in considerazione dell’incremento della dotazione organica sul sostegno – per complessivi 25.000 posti – disposta dall’ultima legge di bilancio. Il Ministero dell’Economia ha comunicato al Ministero dell’Istruzione di non aver osservazioni da formulare in ordine all’attivazione dei percorsi per complessivi 90.000 posti sul triennio accademico indicato e per ulteriori 15.809 per il sesto ciclo.

Tfa sostegno, Bianchi: “90mila nuovi posti nel prossimo triennio per corsi di specializzazione. Il MEF ha approvato” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO