TFA sostegno VI ciclo, prove selettive e requisiti d’accesso. FAQ su diploma ITP e laurea più 24 CFU

Stampa

Il Ministero dell’Università, con la pubblicazione del DM n. 755/2021, ha dato il via al TFA sostegno VI ciclo, autorizzando gli Atenei ad attivare i percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria per 22.000 posti.

DM n. 755 del 6 luglio 2021 – La ripartizione dei 22mila posti per università e ordine di scuola– TFA sostegno VI ciclo: bandi, scadenze, costi per la preselettiva e iscrizione ai corsi 

Mentre le Università stanno predisponendo e pubblicando i bandi, gli aspiranti sono assaliti da diversi dubbi, relativi soprattutto ai titoli necessari per l’accesso alle selezioni. Di seguito alcune FAQ sulle prove d’accesso ai corsi e sui requisiti necessari.

Corso di preparazione al VI° ciclo del TFA sostegno

Selezione

D. Quando si svolgeranno i test preselettivi per i diversi gradi di istruzione? 

R. I test si svolgeranno nelle date seguenti: 20 settembre 2021 (mattina) prove scuola dell’infanzia; 23 settembre 2021 (mattina) prove scuola primaria; 24 settembre 2021 (mattina) prove scuola secondaria I grado; 30 settembre 2021 (mattina) prove scuola secondaria II grado.

D. Quali prove si dovranno svolgere oltre al test preselettivo?

R. Oltre al test, si dovranno svolgere: una o più prove scritte ovvero pratiche; una prova orale.

D. Come si supera il test preselettivo? 

R. Il test preselettivo è superato da un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili nel singolo Ateneo. Sono inoltre ammessi coloro che conseguono il medesimo punteggio dell’ultimo degli ammessi.

D. Come si supera la prova scritta? 

R. La prova scritta è superata con un punteggio minimo di 21/30 (nel caso di più prove, la valutazione è ottenuta dalla media aritmetica della valutazione nelle singole prove, ciascuna delle quali deve essere comunque superata con una votazione non inferiore a 21/30).

D. Come si supera la orale? 

R. La prova orale è superata con un punteggio minimo di 21/30.

Requisiti d’accesso

D. Sono diplomata in ragioneria (tecnico commerciale) dal 1991, posso partecipare alle selezioni per il TFA sostegno VI ciclo?

R. Possono partecipare alle selezioni per l’accesso ai percorsi di specializzazione nella scuola secondaria di secondo grado con il solo diploma, i soli insegnanti tecnico-pratici (ITP), ossia coloro i quali sono in possesso di un diploma che dà accesso ad una delle classi di concorso della tabella B allegata al DPR 19/2016. Il Suo diploma, da quel che Lei riporta, non dà accesso a nessuna delle predette classi di concorso, a meno che non sia un diploma di “ragioniere perito commerciale e programmatore”.

D. Sono in possesso della laurea in Scienze dell’educazione vecchio ordinamento, posso accedere direttamente alla selezione per il TFA sostegno? 

R. No, tale Laurea (come le altre) è requisito d’accesso per la scuola secondaria insieme al possesso dei 24 CFU nelle discipline antro-po-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. Nello specifico, la Laurea in Scienze dell’educazione + i 24 CFU costituisce titolo d’accesso per la selezione relativa alla scuola secondaria di secondo grado ovvero di primo grado, qualora la stessa abbia tutti i requisiti (anche temporali, come indicato nelle note alla tabella A allegata al DPR 16/2016 ) per consentire l’accesso alla classe di concorso A-18 “Filosofia e Scienze Umane”,  alla A-12 “Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado”, alla A-19 “Filosofia e Storia”, alla A-23 “Lingua italiana per discenti di lingua straniera” ovvero alla A-22 “Italiano, storia, geografia, nella scuola secondaria di I grado”.

D. Sono un laureato in Sociologia V.O., sono in possesso dei 24 CFU ed ho un’invalidità civile del 90%. Posso partecipare alle selezioni per il TFA sostegno? Ho qualche agevolazione?

R. La laurea in Sociologia vecchio ordinamento dà accesso alle classi di concorso della scuola secondaria di II grado A-18 “Filosofia e Scienze umane”, A-46 “Scienze giuridico –economiche” e A-47 “Scienze matematiche applicate”, se coerente con quanto indicato nelle note presenti nella tabella A, allegata al DPR 19/2016 (ove sono indicate le classi di concorso della scuola secondaria), coerente relativamente ai requisiti temporali (ad esempio dà accesso alla A-47, se conseguita entro il 4 novembre 1982) e alle materie inserite nel piano di studio. Se così fosse, tale laurea più i 24 CFU  Le permetterebbe di partecipare alla selezione per accedere al percorso di specializzazione su sostegno nella scuola secondaria di secondo grado. Quanto alle eventuali agevolazioni, come prevede la legge 104/92, gli aspiranti con disabilità affetti da invalidità pari o superiore all’80% accedono direttamente alla prova scritta senza sostenere il test preselettivo.

D. Posso partecipare alla selezione del TFA come ITP, in quanto in possesso del diploma di ragioniere programmatore?

R. Sì, può partecipare alla selezione per accedere al percorso di specializzazione su sostegno nella scuola secondaria di secondo grado, in qualità, come dice Lei stesso, di docente ITP. Questo perché il diploma di ragioniere programmatore dà accesso alla classe di concorso B16, come leggiamo nella tabella B allegata al DPR 19/2016.

D. E’ possibile accedere al VI CICLO TFA come insegnante Tecnico Pratico con il solo diploma di Ragioneria conseguito nel 1993, quindi senza 24 CFU?

R. Gli ITP accedono con il solo diploma, senza i 24 CFU, tuttavia evidenziamo che il diploma deve dare accesso ad una delle classi di concorso indicata nella summenzionata tabella B. Questi, come leggiamo nella predetta tabella, i diplomi di ragioneria che danno accesso ad una classe di concorso, ossia la B16: “perito aziendale, ragioniere programmatore”; “ragioniere perito commerciale e programmatore”;

D. Sono in possesso di laurea triennale in ingegneria civile e 24 CFU; sono anche in possesso del diploma di perito industriale per l’informatica. Posso partecipare alla selezione per accedere al percorso di specializzazione su sostegno nella scuola secondaria di secondo grado con laurea e 24 CFU oppure con il diploma? 

R. Può partecipare alla selezione con il diploma di perito in industriale per l’informatica in qualità di docente ITP. La laurea triennale non è requisito d’accesso per il TFA sostegno VI ciclo.

Classi di concorso escluse

Il Ministero dell’istruzione, in fase di attivazione del TFA sostegno V ciclo, ha emanato una nota (nota 13 agosto 2020) con cui ha indicato le classi di concorso della scuola secondaria escluse dall’accesso alle selezioni in quanto ad esaurimento (ai sensi del DPR n. 19/2016, come integrato dal DM 259/2017). [ATTENZIONE: non è richiamata nel DM n. 755 del 6 luglio 2021, per cui consigliamo di leggere con attenzione i bandi delle relative Università]

Queste le classi di concorso escluse:

  • A-29 Musica negli istituti di istruzione secondaria di secondo;
  • A-66 Trattamento testi, dati ed applicazioni. Informatica;
  • A-76 Trattamenti testi, dati ed applicazioni, informatica, negli istituti professionali con lingua di insegnamento slovena;
  • A-86 Trattamenti testi, dati ed applicazioni, informatica, negli istituti professionali in lingua tedesca e con lingua di insegnamento slovena;
  • B-01 Attività pratiche speciali;
  • B-29 Gabinetto fisioterapico;
  • B-30 Addetto all’ufficio tecnico;
  • B-31 Esercitazioni pratiche per centralinisti telefonici;
  • B-32 Esercitazioni di pratica professionale;
  • B-33 Assistente di Laboratorio.

Per tutte le info leggi il nostro SPECIALE

Corso di preparazione al VI° ciclo del TFA sostegno

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione