TFA sostegno VI ciclo, con il percorso si consegue il titolo di specializzazione. Come si diventa insegnanti di ruolo

Stampa

TFA sostegno VI ciclo, si tratta di un percorso che conduce al ruolo? E’ possibile accedere con la laurea triennale più 24 CFU?

Tfa sostegno VI ciclo, via libera per ulteriori 15.809 posti. C’è l’autorizzazione del MEF

Rispondiamo ai questi dei nostri lettori, ricordando dapprima i requisiti d’accesso al percorso di specializzazione, secondo quanto previsto dal DM 92/2019.

Requisiti

Scuola dell’infanzia e primaria (uno dei seguenti requisiti):

  1. titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente; oppure
  2. diploma magistrale, compreso il diploma sperimentale a indirizzo psicopedagogico con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002.

Scuola secondaria di primo e secondo grado (uno dei seguenti requisiti):

  1. abilitazione specifica sulla classe di concorso ovvero analoghi titoli di abilitazione conseguiti all’estero e riconosciuti in Italia ai sensi della normativa vigente; oppure 
  2. laurea magistrale o a ciclo unico (oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) più 24 CFU/CFA (acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline antro-po-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo comunque il possesso di almeno sei crediti in ciascuno di almeno tre dei seguenti quattro ambiti disciplinari: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche);

Insegnanti tecnico-pratici:

  1. abilitazione specifica sulla classe di concorso ovvero analoghi titoli di abilitazione conseguiti all’estero e riconosciuti in Italia ai sensi della normativa vigente;
  2. laurea anche triennale (oppure diploma dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica di primo livello, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) più 24 CFU/CFA (acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra-curricolare nelle discipline antro-po-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo comunque il possesso di almeno sei crediti in ciascuno)

I requisiti di cui al punto 2 sono derogati sino al 2024/25, per cui gli insegnanti tecnico-pratici partecipano alla selezione per accedere ai percorsi di specializzazione sino alla predetta data con il solo diploma che dà accesso alla relativa classe di concorso.

Sono, infine, ammessi con riserva tutti coloro che, avendo conseguito il titolo abilitante all’estero, abbiano presentato la relativa domanda di riconoscimento, entro la data ultima per la presentazione delle istanze di partecipazione alla specifica procedura di selezione.

Corso di preparazione al VI° ciclo del TFA sostegno

Quesiti

Di seguito i quesiti posti da una nostra lettrice:

Vorrei chiedere un chiarimento in merito ai posti specializzazione per il sostegno. Vorrei sapere, è un corso per specializzarsi al sostegno e dopo poter avere una possibilità d’insegnamento o é un concorso che da subito la possibilità di insegnare?
Inoltre vorrei sapere, avendo una laurea triennale in psicologia, più i 24 CFU per abilitanti per l’insegnamento, posso partecipare?

D 1. Vorrei sapere, è un corso per specializzarsi al sostegno e dopo poter avere una possibilità d’insegnamento o é un concorso che da subito la possibilità di insegnare

R. Si tratta di un percorso per conseguire il titolo di specializzazione e non di un concorso per accedere al ruolo. Il titolo può essere sfruttato nelle graduatorie per le supplenze o per l’accesso al ruolo (graduatoria di istituto, GPS, GaE per chi è gia inserito) e nelle operazioni di mobilità dei docenti già di ruolo.

Va però specificato che finora il titolo è anche il requisito di accesso ai concorsi sui posti di sostegno, posti per i quali negli ultimi anni c’è stata molta disponibilità.

Il conseguimento del titolo dunque, anche se  non porta direttamente al ruolo, è molto importante sia dal punto di vista didattico/professionale sia per l’opportunità in più che dà a chi ne è in possesso.

Ricordiamo che una volta assunti a tempo indeterminato su posto di sostegno è necessario superare il vincolo quinquennale per poter richiedere di accedere con la mobilità ai posti comuni, se in possesso di relativa abilitazione.

D 2. Avendo una laurea triennale in psicologia, più i 24 CFU per abilitanti per l’insegnamento, posso partecipare? 

R. Evidenziamo, prima di rispondere alla domanda che i 24 CFU non sono abilitanti all’insegnamento ma sono uno dei requisiti richiesti per l’accesso nelle GPS e per i concorsi ordinari insieme alla laurea. Detto questo, come sopra riportato, il requisito d’accesso è la laurea magistrale o ciclo unico (oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) + 24 CFU/CFA.

Per completezza di informazione, ricordiamo che la laurea triennale + 24 CFU sarà requisito d’accesso per gli insegnanti tecnico-pratici successivamente all’a.s. 2024/25. Tale requisito, comunque, sarà sicuramente oggetto di ulteriori precisazioni o meglio disposizioni normative prima dell’entrata in vigore.

Corso di preparazione al VI° ciclo del TFA sostegno

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur