TFA sostegno VI ciclo, chi accede direttamente ai percorsi di specializzazione senza sostenere le prove

Stampa

Avviata la procedura relativa ai percorsi di specializzazione su sostegno TFA VI ciclo, con la pubblicazione del DM n. 755/2021, gli aspiranti dovranno svolgere le prove d’accesso. Alcuni aspiranti tuttavia accedono direttamente ai predetti percorsi senza svolgere alcuna prova selettiva.

Posti autorizzati e Atenei

Il Ministero dell’Università, con la pubblicazione del citato DM n. 755/2021, autorizza gli Atenei ad attivare i percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione su sostegno nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria, nei limiti dei posti fissati e per le sedi autorizzate, indicati nella tabella A allegata al decreto. I posti autorizzati sono in totale 22.000

DM n. 755 del 6 luglio 2021Tabella A:  ripartizione dei posti per università e ordine di scuola

Corso di preparazione al VI° ciclo del TFA sostegno

Prove d’accesso

Ai fini della partecipazione ai percorsi di specializzazione su sostegno, come detto sopra, gli aspiranti devono superare le prove d’accesso:

  • test preselettivo (lo superano un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili per l’accesso. Sono inoltre ammessi alla prova scritta coloro che abbiano conseguito il medesimo punteggio dell’ultimo degli ammessi);
  • prova/e scritta/e (è superata con il punteggio minimo di 21/30);
  • prova orale (è superata con il punteggio minimo di 21/30).

Il test preselettivo si svolgerà nella medesima data per ciascun grado di istruzione, date indicate nel DM 755/2021:

  • 20 settembre 2021 (mattina) prove scuola dell’infanzia
  • 23 settembre 2021 (mattina) prove scuola primaria
  • 24 settembre 2021 (mattina) prove scuola secondaria I grado
  • 30 settembre 2021 (mattina) prove scuola secondaria II grado

Per i requisiti d’accesso relativi ai vari gradi di istruzione leggi TFA sostegno VI ciclo al via, chi può partecipare alle selezioni e chi no [con VIDEO GUIDA]

Corso di preparazione al VI° ciclo del TFA sostegno

Ammessi in soprannumero

L’articolo 4, comma 4, del DM 92/2019, indica quali aspiranti dei precedenti cicli accedono in soprannumero (quindi senza svolgere le suddette prove d’accesso) ai percorsi di specializzazione, in quanto: hanno sospeso i percorsi o non si sono iscritti (dopo aver superato le citate prove); sono risultati vincitori in più procedure ed hanno esercitato le relative opzioni; hanno superato le prove di ingresso ma non sono rientrati tra i posti banditi dalle Università.

Di seguito quanto prevede l’articolo 4, comma 4, del DM 92/2019.

Sono altresì ammessi in soprannumero ai relativi percorsi i soggetti che, in occasione dei precedenti cicli di specializzazione:

a. abbiano sospeso il percorso ovvero, pur in posizione utile, non si siano iscritti al percorso;
b. siano risultati vincitori di più procedure e abbiano esercitato le relative opzioni;
c. siano risultati inseriti nelle rispettive graduatorie di merito, ma non in posizione utile. 

Tfa sostegno, al via il VI Ciclo: 22mila posti disponibili, ecco la ripartizione ateneo per ateneo. DECRETO [PDF]

TFA sostegno VI ciclo, posti disponibili e requisiti di partecipazione. Chi è ammesso direttamente ai percorsi

Corso di preparazione al VI° ciclo del TFA sostegno

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur