TFA sostegno V ciclo: petizione per corsi online

Stampa

Fabiana Ferraris – Sono una docente che come tanti si sta chiedendo quali saranno le sorti del TFA sostegno V ciclo.

Mentre per i concorsi scuola si continua a ripetere che a breve i bandi verranno pubblicati, per il TFA sostegno non si è ancora fatta chiarezza.

Appare impossibile credere alla possibilità di fare in presenza le preselettive, ma questa incertezza sta bloccando la decisione di tanti docenti come me che si vogliono specializzare.

Chi vive in zone lontane dalle università come potrà raggiungere le aule in cui si effettueranno le lezioni in periodo di dpcm?

E soprattutto le lezioni partiranno regolarmente?

A noi docenti è stato chiesto di adeguarci con la didattica a distanza e anche in tempi brevissimi, pure a chi come me segue alunni con grandi difficolta e non è stato facile. Perché le università non possono fare altrettanto e far partire on line la formazione?

Il fatto di far finire on line il TFA sostegno IV ciclo e aver fatto già sessioni di laurea on line dimostra che ciò non sarebbe impossibile.

La petizione di cui sono promotrice non intende chiedere di saltare la fase della preselezione, che trattandosi di un corso di specializzazione universitario è obbligatoria, e neanche di saltare il periodo di tirocinio, che obbligatoriamente deve effettuarsi in presenza, ma di prendere atto che nella situazione attuale non sarà possibile svolgere le preselettive in presenza e neanche iniziare le lezioni.

A un mese dalle date fissate è doverosa una risposta da parte del ministero, e la possibilità di avviare una procedura on line non ritarderebbe l’inizio di questo nuovo ciclo di formazione.

Stampa

Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un innovativo ciclo formativo per acquisire le competenze specifiche