TFA sostegno V ciclo: laureati in Scienze della formazione primaria chiedono accesso diretto

comunicato Coordinamento Nazionale SFP – Venerdì 14 febbraio è stato firmato il Decreto Ministeriale n. 95 del 12/02/2020, che disciplina l’attivazione dei percorsi di specializzazione sostegno didattico. I posti disponibili sono pari a 19.585, un aumento considerevole rispetto allo scorso anno, ma perché le modalità di selezione restano le stesse per i laureati in Scienze della Formazione Primaria, già selezionati in ingresso, con 40 crediti formativi universitari in didattica speciale e il tirocinio formativo attivo del IV anno di corso, pari a 175 ore, svolto nell’ottica dell’individualizzazione? 

Gli unici candidati che non ripeteranno le prove, preselettiva, scritta e orale, saranno gli idonei non vincitori del precedente ciclo, che potranno iscriversi in sovrannumero.
Appare evidente la reiterata svalutazione del corso di laurea quinquennale e ad accesso programmato, a cui non è stato dato neanche un punteggio aggiuntivo nella tabella di valutazione titoli.
Il Coordinamento Nazionale di Scienze della Formazione Primaria Nuovo Ordinamento chiede la valorizzazione del percorso accademico con accesso diretto al TFA sostegno didattico, semestre aggiuntivo e riconoscimento dei crediti già acquisiti in itinere.
Infatti, una tale azione non sarebbe illusoria e irrealizzabile, ma solo restitutoria per i maestri laureati, una perequazione tra gli abilitati del vecchio e del nuovo ordinamento.
Ancora più attuabile risulterebbe una graduatoria regionale per l’immissione in ruolo di tutti i docenti, laureati e diplomati, già in possesso del titolo di specializzazione sostegno didattico, avendo sostenuto a tutti gli effetti una vera e propria procedura concorsuale.
Mai come negli ultimi anni la politica ha dimostrato, e a più riprese, di riuscire a “sanare” situazioni al limite della costituzionalità, è ora che dimostri di poter risanare la scuola pubblica e di poter restituire dignità professionale al corpo docente, che ha investito anni in formazione, contribuendo quotidianamente alla crescita sociale, culturale ed economica del Paese.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia