TFA sostegno selezioni V ciclo, prova scritta ancora non svolta sostituita da “prova pratica anche a distanza”

Stampa

TFA sostegno V ciclo: la prova preselettiva è stata rinviata più volte a causa dell’epidemia da Covid 19, ma anche per prova scritta e orale ci sono tante difficoltò.

TFA sostegno selezioni V ciclo: il Ministro Manfredi ha emanato il decreto 18 novembre 2020,  che ha affrontato solo due delle problematiche più rilevanti

  • attività di laboratorio a distanza per candidati risultati idonei nei cicli precedenti e regolarmente iscritti al V ciclo
  • prove orali, autorizzate nella modalità a distanza

Resta ferma la data di conclusione dei corsi, entro il 16 luglio 2021.

Ricordiamo inoltre che il corso deve durare non meno di otto mesi

Alcune Università non hanno ancora svolto la prova scritta

Rimane il nodo delle Università che non hanno fatto in tempo ad organizzare la prova scritta prima della sospensione per emergenza sanitaria intervenuta con DPCM 3 novembre 2020. Si tratta di circa 8 atenei, nei quali le selezioni sono al momento sospese e rinviate.

Tuttavia, se dal 4 dicembre, ci fosse il via libera allo svolgimento delle prove in presenza, bisognerebbe comunque fare i conti con le nuove date del concorso straordinario.

Nuovo decreto del Ministro Manfredi

Il Ministro è intervenuto sull’argomento durante una diretta su radio Capital, affermando

“In settimana ci sarà un mio decreto dove troveremo una soluzione che garantirà la continuità della prova che sarà sostituita da una prova pratica che potrebbe fatta anche a distanza. Questo garantirà il completamento del percorso degli esami per chi è rimasto bloccato e quindi tutti potranno completare il proprio iter di selezione”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur