TFA sostegno, risultati prova ripetuta: in Basilicata bocciati con 28/30. Ancora pasticci?

Stampa

TFA sostegno: ieri 6 maggio si è svolta la prova annullata in tre Università. L’Università della Basilicata ha già pubblicato i risultati: ammessi solo coloro che hanno raggiunto un voto non inferiore a 28,5.

Università della Basilicata

L’università della Basilicata ha già pubblicato i risultati del test svolto ieri.

Secondo quanto stabilito dal dm n. 92/2019 “E’ ammesso alla prova scritta, un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili per gli accessi. Sono altresì ammessi alla prova scritta coloro che, all’esito della prova preselettiva, abbiano conseguito il medesimo punteggio dell’ultimo degli ammessi”

Pertanto, risultano ammessi alla prova scritta i primi 119 candidati indicati in tabella per la scuola secondaria di II grado.

Si tratta di candidati che hanno conseguito una votazione tra il 30/30 e il 28,5/30.

Chi ha conseguito 28/30, sbagliando comunque pochissime risposte su 60 (ad ogni risposta esatta è assegnato 0.5) termina qui il suo percorso di accesso al corso.

In ogni caso i posti disponibili per la scuola secondaria di II grado sono 50, per cui i candidati ammessi dovranno ancora misurarsi con prova scritta e orale per conquistare il posto nel corso di specializzazione. Qualora anche nelle prove ci saranno risultati così eccellenti, alla fine la selezione sarà determinata sulla base dei titoli.

Le contestazioni. Sono riportate da Basilicata24.it e fanno riferimento al fatto che alla prova di ieri 6 maggio sono stati ammessi 27 candidati non presenti al test del 16 aprile, data ufficiale del test.

“Il pasticcio -conclude l’articolo – si complica.”

Al momento non c’è una spiegazione ufficiale da parte dell’Università anche se è possibile che sia stato dato seguito alla nota Miur del 10 aprile, in cui si consiglia alle Università  – qualora ci siano dei dubbi sul titolo di accesso – di far accedere comunque al test demandando i controlli ad un momento successivo e che, forse, non era stata pienamente messa in atto entro il 16 aprile.

O semplicemente si trattava di candidati non presenti al test del 16 aprile ma che hanno voluto la prova di ieri, dato che la nota con cui il Miur ha individuato la nuova data non parlava di replicare la prova esclusivamente per i candidati presenti nella giornata del 16 aprile.

Bari Scuola Primaria

I Risultati del test preliminare per la scuola primaria saranno pubblicati il 9 maggio

Università della Calabria

Risultati pubblicati: il file. Bocciati con 26,5/30

Date prove scritte ed elenco ammessi prove orali

Nelle altre Università sono in pieno svolgimento le prove scritte, mentre l’università di Siena ha già pubblicato l’elenco dei candidati ammessi alla prova orale.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur