TFA sostegno, corso anche il prossimo anno ma ai laureati serviranno i 24 CFU

di redazione
ipsef

item-thumbnail

I requisiti d’accesso ai percorsi di specializzazione su sostegno per la scuola secondaria di primo e secondo grado sono indicati nel D.lgs. n. 59/2017, come modificato dalla legge di bilancio 2019. Gli stessi sono ripresi nel DM dell’8 febbraio 2019.

Preparati con il corso organizzato da Orizzonte Scuola e Centro studi Leonardo. In regalo un buono sconto del 25% sul prezzo di copertina dei libri Edises

Al riguardo dobbiamo fare una distinzione tra il corso di sostegno  avviato per l’a.a. 2018/19 (con i candidati impegnati a presentare le domande di partecipazione) e i successivi percorsi.

Il corso specializzazione sostegno avviato con dm n. 92 dell’08 febbraio 2019 è il primo di tre corsi che il Miur vuole avviare per formare, in un triennio, 40mila nuovi docenti di sostegno.

In tre anni – ha scritto il Ministro Bussetti in un comunicato stampa – specializzeremo 40.000 nuovi insegnanti sul sostegno per garantire un servizio migliore ai nostri studenti. Partiamo con questi primi 14mila posti e proseguiremo, nei prossimi due anni, con una precisa programmazione che mette al centro il bene della scuola e degli studenti con disabilità.”

Corso specializzazione sostegno secondaria 2018/19

I requisiti di accesso per la scuola secondaria per l’a.a. 2018/19 sono

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure
  • laurea (magistrale o a ciclo unico) o diploma di II livello AFAM oppure titolo equipollente o  equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso, più 24 CFU nella discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche (va garantito comunque il possesso di almeno sei crediti in ciascuno di almeno tre dei seguenti quattro ambiti disciplinari: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e
    tecnologie didattiche).

Per i posti di insegnante tecnico pratico, i requisiti sono i seguenti:

Fino al 2024/25 gli insegnanti tecnico-pratici partecipano con i requisiti previsti dalla normativa vigente in materia di classi di concorso, ossia con il solo diploma. 

Preparati con il corso organizzato da Orizzonte Scuola e Centro studi Leonardo. In regalo un buono sconto del 25% sul prezzo di copertina dei libri Edises

Corso specializzazione sostegno secondaria: solo per quest’anno vale laurea + 3 anni di servizio

Il DM n. 92/2019, in coerenza con quanto previsto dal D.lgs. 59/2017 relativamente al concorso, ha previsto un deroga ai summenzionati requisiti, in prima applicazione, ossia per la prima procedura bandita dopo la pubblicazione del medesimo DM.

La deroga riguarda i docenti con tre annualità di servizio, per i quali è previsto quanto segue:

In prima applicazione del presente decreto, costituisce altresì titolo di accesso alle distinte procedure per la secondaria di primo o secondo grado, il possesso del titolo di accesso a una delle classi di concorso del relativo grado e l’aver svolto, nel corso degli otto anni scolastici precedenti, entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, almeno tre annualità di servizio, anche non successive, valutabili come tali ai sensi dell’articolo Il, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124, su posto comune o di sostegno, presso le istituzioni del sistema educativo di istruzione e formazione.

La partecipazione al corso con la sola laurea coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso + 3 annualità di servizio, dunque, è consentita soltanto per il primo corso di sostegno bandito successivamente alla pubblicazione del decreto.

Preparati con il corso organizzato da Orizzonte Scuola e Centro studi Leonardo. In regalo un buono sconto del 25% sul prezzo di copertina dei libri Edises

Corso specializzazione sostegno secondaria: conclusioni

Per il corso di sostegno attualmente in atto, in definitiva, i requisiti richiesti sono i seguenti:

  1. abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure
  2. laurea coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso+ 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche oppure
  3. laurea coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso + 3 annualità di servizio, nel corso degli otto anni scolastici precedenti,anche non successive, valutabili come tali ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124, su posto comune o di sostegno, presso le istituzioni del sistema educativo di istruzione e formazione.  Come si calcola un anno di servizio

Gli ITP partecipano con il diploma. Al riguardo, ricordiamo che il Miur dovrebbe pubblicare delle faq per fornire ulteriori chiarimenti

A partire dal prossimo corso di specializzazione, i requisiti necessari saranno soltanto:

  1. abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure
  2. laurea coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso+ 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche.
  3. gli ITP continueranno a partecipare con il diploma fino al 2024/25. Da quella data laurea triennale + 24 CFU.

Preparati con il corso organizzato da Orizzonte Scuola e Centro studi Leonardo. In regalo un buono sconto del 25% sul prezzo di copertina dei libri Edises

Versione stampabile
anief banner
soloformazione