TFA sostegno, partecipano anche 60enni. Per il ruolo però bisognerà vincere il concorso

di redazione
ipsef

item-thumbnail

I primi elenchi dei candidati al corso di specializzazione sostegno a.a. 2018/19 ci consegnano una fotografia ben definita dell’aspirante insegnante. 

La fascia più ampia di partecipanti è quella dei nati negli anni 70-80, ma numerosi anche i nati negli anni ’90 grazie alla possibilità di partecipazione con laurea + 24 CFU.

TFA sostegno, numero iscritti al test per Università

Tra gli iscritti, anche nati nel 1958 o 1959. La partecipazione infatti non ha limiti di età.

Bisogna però sottolineare, per tutti, che l’accesso al corso darà la possibilità di acquisire il titolo di specializzazione per le attività di sostegno. Per l’assunzione a tempo indeterminato sarà necessario vincere il relativo concorso.

Il bando del concorso è atteso per l’estate. I partecipanti al corso sostegno a.a. 2018/19 non avranno ancora acquisito il titolo (la fine del corso è prevista per marzo 2020), tuttavia è possibile che il Ministero permetta la partecipazione con riserva, come già accaduto per i precedenti concorsi (DDG n. 85/2018 concorso abilitati secondaria e DDG n. 1456 del 9 novembre 2018 concorso straordinario infanzia e primaria).

Nessun ostacolo invece alla partecipazione per i posti comuni, se in possesso del titolo di accesso richiesto.

TFA sostegno: chi frequenta potrà partecipare al concorso 2019. Per quali posti

Versione stampabile
soloformazione