Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

TFA Sostegno, il prossimo anno previsto il nono ciclo: i fondi ci sono già [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Pubblicato il decreto ministeriale che dà il via all’ottavo ciclo del Tfa sostegno. Le prove preselettive si svolgeranno dal 4 al 7 luglio. Tuttavia già in molti chiedono se sarà attivato un nuovo corso di specializzazione il prossimo anno.

Sulla questione del nono ciclo, infatti, bisogna fare chiarezza. Per farlo riprendiamo la risposta dell’esperta di normativa scolastica Sonia Cannas, che è intervenuta sul tema nel corso del Question time del 1° giugno in diretta su Orizzonte Scuola TV.

Cannas, alla domanda se è già previsto un nono ciclo, ha risposto: “Sì, è previsto che ci sia un nono ciclo. I fondi sono stanziati per gruppi di cicli, non per ogni singolo ciclo. Quindi, ci sono già fondi stanziati per il nono ciclo, che si svolgerà l’anno prossimo“.

La riposta completa di Sonia Cannas si può ascoltare al minuto 20:15

TUTTE LE RISPOSTE

Nel 2021, con Patrizio Bianchi Ministro dell’Istruzione, il MEF aveva dato l’ok all’attivazione di 90.000 posti per i TFA sostegno del triennio accademico 2021/24.

Di questi sono già stati attribuiti

  • 22.000 posti per il VI ciclo anno accademico 2020/2021
  • 25.874 posti per il VII ciclo anno accademico 2021/2022
  • 29.061 per il VIII ciclo anno accademico 2022/20223

Dunque, il prossimo ciclo di Tfa sostegno avrebbe già sicuri 13.065 posti già previsti dal contingente autorizzato dal MEF nel 2021.

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro

I requisiti di accesso al TFA sostegno

Per accedere al corso di specializzazione sul sostegno ci sono i requisiti ordinari per la scuola dell’infanzia e primaria e quelli per la scuola secondaria di primo e secondo grado.

Requisiti d’accesso ordinari 

Per l’accesso ai percorsi di specializzazione nella scuola primaria e dell’infanzia, i requisiti sono (uno dei seguenti):

  1. titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria oppure
  2. diploma magistrale, compreso il diploma sperimentale a indirizzo psicopedagogico con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali entro l’anno scolastico 2001/2002.

Per l’accesso ai percorsi di specializzazione nella scuola secondaria di primo e secondo grado, i requisiti sono (uno dei seguenti):

  1. abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure 
  2. laurea magistrale o a ciclo unico (oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) più 24 CFU/CFA o abilitazione per altra classe di concorso/grado di istruzione
  3. diploma ITP

Per quanto riguarda la data ultima di conseguimento dei 24 CFU, il decreto non fa accenno a date di sbarramento.

La consulenza 

E’ possibile inviare un quesito a [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali).

TFA Sostegno VIII ciclo: dal 4 al 7 luglio la preselettiva, le Università in cui è stata annullata, le indicazioni per lo svolgimento [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito