TFA sostegno III ciclo, saranno inseriti nella graduatoria di merito per le immissioni in ruolo. Vediamo come e quando

WhatsApp
Telegram

I docenti abilitati, in seguito ai provvedimenti previsti dalla fase transitoria delineata nel decreto sulla formazione e reclutamento dei docenti della scuola secondaria di I e II grado, saranno assunti gradualmente nel corso degli anni.

La citata fase, infatti, prevede che tali docenti siano inseriti – sulla base dei titoli e di un colloquio non selettivo – in una graduatoria di merito regionale ad esaurimento, da cui poi saranno ammessi ai percorsi FIT, superati i quali accederanno al ruolo.

La procedura concorsuale, riservata ai suddetti docenti, per soli titoli più il colloquio dovrà essere bandita entro febbraio 2018.

Cosa faranno i docenti che parteciperanno al TFA sostegno III ciclo, già avviato dal Miur e per il quale si attendono i bandi delle Università?

La fase transitoria sembra aver pensato anche a tali docenti, infatti, nel decreto è previsto che: sono ammessi con riserva al concorso per i posti di sostegno i docenti che conseguono il relativo titolo entro il 30 giugno 2018, nell’ambito di procedura avviate entro la data di entrata in vigore del decreto medesimo.

Una procedura avviata è proprio il TFA sostegno III ciclo, che dovrebbe concludersi entro la summenzionata data del 30 giugno 2018, per cui gli specializzati in seguito a tale procedura possono beneficiare delle misure previste dalla fase transitoria, presentando istanza di di partecipazione con riserva.

La riserva sarà naturalmente sciolta al conseguimento del titolo di specializzazione.

Riforma approvata, le schede dei decreti nuovo reclutamento, sostegno, esami di stato, 0-6, estero, professionali

Tutto sulle riforme

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito