TFA sostegno, idonei devono specializzarsi. Università mette limite al sovrannumero

Il Giss Italia – Idonei TFA sostegno ha preso visione del bando pubblicato dall’Università Dell’Aquila ed è rimasto sconcertato da come gli atenei possano eludere le volontà ministeriali.

Il MIUR già con la nota ministeriale 34823 del 7/11/2019, avente per oggetto “Indicazioni operative attivazione V° ciclo TFA sostegno”, stabilisce che gli atenei devono tenere in considerazione l’elevato numero di idonei del IV ciclo per poterli inserire nel V ciclo.

Inoltre, all’atto della pubblicazione del Decreto Ministeriale n.95 del 12/02/2020, sulla pagina del MIUR viene specificato che: “Potranno accedere a frequentare i corsi anche tutti gli idonei…”

Se il Ministero decreta che tutti gli idonei debbano essere specializzati non capiamo come mai alcuni atenei possano mettere lo sbarramento come fatto dall’Università dell’Aquila, che specifica nel bando: “Per ragioni di sostenibilità l’Università degli Studi dell’Aquila mette a disposizione n. 50 posti in soprannumero. Sarà data priorità a coloro che, nelle precedenti edizioni, hanno sostenuto le prove concorsuali presso questo Ateneo.”

A noi risulta che nell’ateneo abruzzese in oggetto ci sono oltre 150 idonei, dove finirebbero gli altri 2/3 di idonei che questa Università non intende formare? Con quali regole, ci domandiamo, gli idonei saranno distribuiti? Ma, soprattutto, ci chiediamo se veramente tutti gli idonei potranno formarsi.

È necessario che il MIUR e gli atenei facciano chiarezza e indichino dei criteri condivisi per l’assorbimento di tutti gli idonei.

Va sottolineato comunque che gli altri bandi pubblicati finora e da noi visionati sono in linea con le indicazioni del MIUR, ci auguriamo che l’ateneo del capoluogo Abruzzese abbia commesso un mero errore formale di trascrizione e provveda alla rettifica, tuttavia è necessario che si affronti tempestivamente e definitivamente questo aspetto cruciale.

Sarebbe inoltre opportuno che tutti i bandi indichino espressamente che i candidati idonei e vincitori con il 66% o superiore di invalidità vengano esonerati dalle tasse, è un diritto di legge che deve essere tutelato soprattutto nell’ambito della formazione all’inclusione.

GISS Italia – Idonei TFA sostegno

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia