TFA sostegno, i motivi per cui gli idonei possono chiedere cambio sede

TFA sostegno 2020: alcune Università hanno già avviato le pratiche per la preiscrizione degli idonei.

Chi sono gli idonei

Secondo il D.M. 92 del 21/02/2019, art. 4, saranno ammessi in soprannumero al corso di specializzazione per le attività di sostegno, senza dover sostenere le prove di accesso, i soggetti che, in occasione dei precedenti cicli di specializzazione:

a. abbiano sospeso il percorso ovvero, pur in posizione utile, non si siano iscritti al percorso;

b. siano risultati vincitori di più procedure e abbiano esercitato le relative opzioni;

c. siano risultati inseriti nelle rispettive graduatorie di merito, ma non in posizione utile.

Nella nota ministeriale 34823 del 7/11/2019, avente per oggetto “Indicazioni operative attivazione V° ciclo TFA sostegno” si stabilisce che gli idonei potranno essere ammessi in soprannumero presso le stesse sedi in cui hanno sostenuto le prove, salvo motivata deroga che sarà gestita direttamente tra le istituzioni accademiche interessate.

A questo proposito, le Università siciliane hanno convenuto che le deroghe di cui sopra “potranno essere concesse, previa attenta valutazione delle singole richieste

  • nei casi di grave malattia comprovata e documentata
  • nei casi di maternità
  • ovvero in compensazione e a numero invariato di idonei nelle sedi siciliane

Si presuppone che tali criteri possano essere punto di riferimento anche per altre Università.

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!