TFA sostegno, Granato (M5S) chiarisce: preselettiva non svolta non avrà punteggio, docenti selezionati per merito

TFA sostegno V ciclo anno accademico 2020/21: arrivano i chiarimenti della Sen. Granato (M5S) alle proteste dei docenti alla norma che permette ai docenti con tre anni di servizio specifico di accedere direttamente alla prova scritta.

Questo il testo della norma inserita nel Decreto Scuola

“Ai fini dell’accesso ai percorsi per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno previsti dal regolamento di cui al decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 10 settembre 2010, n. 249, in riconoscimento dell’esperienza specifica maturata, a decorrere dal V ciclo i soggetti che nei dieci anni scolastici precedenti hanno svolto almeno tre annualità di servizio, anche non consecutive, valutabili come tali ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124, sullo specifico posto di sostegno del grado cui si riferisce la procedura, accedono direttamente alle prove scritte

e sulla quale Forza Italia ha fatto accogliere un ordine del giorno alla Camera perchè venga rinviata al VI Ciclo.

Come già anticipato da Orizzonte Scuola, precisando ai docenti certi che alal preselettiva sarebbe stato assegnato un punteggio di 30/30 che ciò non era indicato dalla normativa, la Sen. Bianca Laura Granato chiarisce oggi

Nell’emendamento con cui ammettiamo senza preselettiva i docenti con tre anni di servizio su sostegno (in quanto esclusi dal concorso riservato) al V TFA non creiamo alcun discrimine in base al merito tra i docenti in quanto, differentemente dagli altri cicli, da accordi presi con il ministro Manfredi, la preselettiva verrà esclusa dal punteggio complessivo delle prove, pertanto per i docenti senza servizio fungerà solo da filtro e quelli con servizio non verranno ammessi automaticamente.”

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia