TFA Sostegno e compatibilità: durante la frequenza si può conseguire anche master o laurea. E il corso di abilitazione da 30/60 CFU? [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Quali corsi sono compatibili con la frequenza del corso di specializzazione sostegno? Si tratta di un quesito molto frequente e che una FAQ ministeriale chiarisce. Ma all’orizzonte nuovi dubbi, dato che a breve dovrebbe essere avviato anche il corso da 60/30 CFU per il conseguimento dell’abilitazione su materia.

Fino allo scorso anno infatti vi era assoluta incompatibilità tra TFA sostegno e altro corso, in quanto il primo garantiva il massimo dei CFU conseguibile in un anno accademico.

E’ stata la Legge 12 aprile 2022, n. 33 e il l D.M. 29 luglio 2022, n. 930 a consentire la doppia iscrizione ai corsi universitari.

A partire dall’ Anno Accademico 2022-2023, dunque, è consentita l’iscrizione contemporanea a:

  • due diversi corsi di laurea (triennale), di laurea magistrale o di master, anche presso più università, scuole o istituti superiori ad ordinamento speciale; anche una laurea triennale in contemporanea ad una specialistica per fare un ulteriore esempio.
  • due corsi di diploma accademico, di primo o di secondo livello, presso le istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM)*.
    *Possibile in contemporanea anche un corso di laurea AFAM ed un corso di laurea presso Università

Una vera e propria rivoluzione dal Regio Decreto del 1933, rimasto inalterato per anni.

FAQ del MIUR

La specializzazione per il sostegno (TFA sostegno), ai fini della contemporanea iscrizione, può essere considerata come corso di specializzazione?

No. Tuttavia, la contemporanea iscrizione è normativamente possibile, fermo restando quanto previsto dall’art.3 del D.M. 930/2022. Tutte le FAQ

E’ dunque possibile l’iscrizione contemporanea al corso di specializzazione per il sostegno agli alunni con disabilità e a un corso di laurea o di laurea magistrale.

Inoltre, è consentita l’iscrizione contemporanea al corso di specializzazione per il sostegno e a un corso di master, dottorato di ricerca o a un corso di specializzazione non medica.

Viene consentita la doppia iscrizione previa verifica dei requisiti previsti dalla normativa. Fanno eccezione i Corsi di perfezionamento e aggiornamento professionale.

Sul tema arriva una FAQ del Mur che spiega:

Contemporanea immatricolazione – Si chiede se il corso per il sostegno sia compatibile con l’iscrizione a corsi di laurea, laurea magistrale, dottorato, specializzazione non medica e master a frequenza non obbligatoria, poiché formalmente la doppia iscrizione in questi casi sarà su anni accademici diversi: 2022/2023 per il sostegno e 2023/2024 per i corsi di laurea, laurea magistrale, dottorato, scuola di specializzazione non medica e master.

Come previsto dalle FAQ ministeriali del 10 ottobre 2022, la contemporanea iscrizione è normativamente possibile, fermo restando quanto previsto dall’art. 3 del D.M. 930/2022.

La nota MUR

TFA sostegno VIII ciclo e Corso 60/30 CFU: si potranno frequentare entrambi?

Proprio nelle ultime ore abbiamo spiegato che c’è stato il via libera dalla commissione europea al Dpcm sulla formazione iniziale dei docenti. Tuttavia, per chi deve specializzarsi sul sostegno ancora non è chiaro se ci sarà o meno la possibilità di frequentare entrambi i corsi.

Bisogna però ancora sciogliere il dubbio sulla compatibilità fra Corso di abilitazione 60 CFU e TFA sostegno. Va considerato che il corso TFA sostegno afferisce all’anno accademico 2022/23 mentre il corso di abilitazione 30/60 CFU farà riferimento all’anno accademico 2023/24. In teoria gli unici problemi potrebbero essere di natura pratica, ma al momento non è possibile fornire una risposta. Si tratta di una normativa che ad oggi non esiste.

 

I requisiti base di accesso al TFA sostegno

Per accedere al corso di specializzazione sul sostegno ci sono i requisiti ordinari per la scuola dell’infanzia e primaria e quelli per la scuola secondaria di primo e secondo grado.

Requisiti d’accesso ordinari 

Per l’accesso ai percorsi di specializzazione nella scuola primaria e dell’infanzia, i requisiti sono (uno dei seguenti):

  1. titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria oppure
  2. diploma magistrale, compreso il diploma sperimentale a indirizzo psicopedagogico con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali entro l’anno scolastico 2001/2002.

Per l’accesso ai percorsi di specializzazione nella scuola secondaria di primo e secondo grado, i requisiti sono (uno dei seguenti):

  1. abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure 
  2. laurea magistrale o a ciclo unico (oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) più 24 CFU/CFA o abilitazione per altra classe di concorso/grado di istruzione
  3. diploma ITP Non ci sono posti riservati, senza servizio devono sostenere preselettiva [VIDEO]

Per quanto riguarda la data ultima di conseguimento dei 24 CFU, il decreto non fa accenno a date di sbarramento.

I requisiti completi

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza

La consulenza 

E’ possibile inviare un quesito a [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali).

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA