TFA sostegno: crediti laurea sono necessari, Università conferma. In più i 24 CFU

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ritorniamo su argomento già affrontato, al fine di chiarire i dubbi di diversi nostri lettori riguardo alla differenza tra i 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche e i crediti necessari per l’accesso all’insegnamento.

Corso sostegno: alcuni quesiti

Per accedere al tfa sostegno il requisito è laurea più 24 crediti formativi. Nel mio caso sono in possesso di una laurea specialistica in scienze politiche conseguita nel 2009. Dunque è sufficiente avere anche i 24 crediti oppure devo integrare delle materie al mio piano di studio così come leggo sulla tabella ministeriale sulle classi di insegnamento nello specifico A-46, laddove prevede il possesso di almeno 96crediti in alcuni settori scientifici-disciplinari?

“Vorrei frequentare il tfa sostegno per la secondaria a Roma e avevo capito che si potesse accedere con la laurea e i 24 cfu ma, la Sapienza mi dice che devo completare i miei crediti per accedere alla classe di concorso A18 e solo dopo mi potranno riconoscere i 24 cfu.
Dunque, avendo la laurea in psicologia v.o., devo fare due annualità di filosofia e solo dopo mi convalidano i 24 cfu. 
È possibile? 
Questo significherebbe che non potrei accedere al TFA?”

Corso sostegno: requisiti

Ricordiamo, innanzitutto, quali sono i requisiti richiesti per accedere al corso di sostegno per la scuola secondaria (nel caso della nostra lettrice secondaria di II grado):

  1. abilitazione o
  2. laurea + 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche o
  3. laurea + 3 annualità di servizio, nel corso degli otto anni scolastici precedenti,anche non successive, valutabili come tali ai sensi dell’articolo Il, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124, su posto comune o di sostegno, presso le istituzioni del sistema educativo di istruzione e formazione.  Come si calcola un anno di servizio

Qui i requisiti per la scuola dell’infanzia e primaria

La nostra lettrice, dunque, intende partecipare al concorso con i requisiti di cui al punto due, ossia laurea più 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche.

Corso sostegno: risposta al quesito

I 24  CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche costituiscono uno dei due requisiti richiesti per accedere al corso di specializzazione (e anche al concorso per la scuola secondaria).

L’altro requisito è la laurea. 

Quando si dice laurea + 24 CFU ( come nell’infografica Miur) si intende che la laurea deve essere valida ai fini dell’insegnamento, ossia deve essere coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso, quindi deve comprendere obbligatoriamente determinate materie, rientranti in determinati settori scientifico-disciplinari, e relativi CFU.

Si tratta della disposizione del dm n. 92 dell’08 febbraio 2019, che per i requisiti rimanda all’art. 5 comma 1  e 2 del D. L.vo n. 59/2017 come modificato dalla Legge di Bilancio.

Ossia, per accedere al TFA sostegno il requisito è uguale a quello che sarà richiesto per il concorso ordinario.

Quindi a nostro parere ha ragione l’Università a informare che la laurea deve essere comprensiva dei CFU.

La circostanza era stata chiarita anche dai sindacati UIL e FLCGIL(Possesso dei requisiti per accedere ad una delle classi di concorso della scuola secondaria e dei 24 CFU/CFA previsti dal Dlgs 59/17) .

Preparati con il corso organizzato da Orizzonte Scuola e Centro studi Leonardo. In regalo un buono sconto del 25% sul prezzo di copertina dei libri Edises

Verifica laurea

La verifica del titolo di laurea può essere effettuata controllando la Tabella A , dove sono riportate le classi di concorso per la scuola secondaria di primo e secondo grado e le corrispondenze con le classi di concorso di cui alle Tabelle A e D, allegate al decreto del Ministro della pubblica istruzione 30 gennaio 1998.

Nella medesima tabella sono riportati gli eventuali crediti necessari da conseguire in determinati settori scientifico disciplinari.

I 24 CFU sono aggiuntivi alla laurea

Si tratta dunque di due cose distinte: da un lato la laurea deve comprendere quanto richiesto per accedere all’insegnamento o meglio alle classi di concorso; dall’altro si deve essere in possesso dei 24 CFU nelle discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche.

Può succedere, comunque, che i 24 CFU nelle discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche sia stati conseguiti durante il corso di aurea. In tal caso non bisogna fare nessun esame, ma farsi certificare i crediti.

Specializzazione sostegno, Miur rimanda prove accesso: 15 e 16 aprile nuove date

Versione stampabile
soloformazione