Tfa sostegno, caos in Sicilia: docenti non potranno usufruire delle 150 ore di permesso

Stampa

Succede anche questo nel mondo della scuola. Diversi docenti siciliani, anche di ruolo, non potranno usufruire delle 150 ore di permesso per il diritto allo studio relativo al TFA Sostegno, così come previsto dal contratto integrativo regionale.

L’ufficio scolastico ha stabilito che, entro il 24 gennaio, occorreva fare la domanda in cui si doveva dichiarare di essere inclusi nella graduatoria definitiva degli idonei stilata dalle Università di riferimento dopo avere fatto le prove preselettive.

Un termine, però, che non poteva essere rispettato dal momento che molti di loro, al 24 gennaio, non potevano sapere se avevano superato le prove preselettive. E del resto l’Usr non ha neppure pensato di concedere una domanda con riserva.

La graduatoria provvisoria del Tfa Sostegno Infanzia è uscita il 28 gennaio.

Il 3 febbraio l’Usr Catania ha pubblicato l’elenco degli assegnatari del diritto allo studio e sono tantissimi gli esclusi (non solo per l’infanzia ma di ogni ordine e grado) con la motivazione che il termine era il 24 gennaio e quindi non c’è il requisito.

Una vicenda grottesca che riguarda anche Messina e in parte Enna ma non Palermo perché lì, guarda caso, l’università ha già iniziato le lezioni del corso Tfa e quindi tutti hanno potuto beneficiare entro il 24 gennaio del permesso per il diritto allo studio.

A questo punto tutti gli esclusi se vorranno frequentare il Tfa dovranno dimettersi dalle scuole dove svolgono supplenza perdendo punteggio e stipendio. Altrimenti non saranno giustificati ad assentarsi da scuola. A meno che il Tfa Sostegno non si debba frequentare i pomeriggi ed i sabati. In quel caso si potrebbe fare a meno dei permessi.

In questa vicenda si nota chiaramente la mancanza di dialogo tra Usr regionale e Università, sulle spalle purtroppo di chi vuole solo specializzarsi per lavorare.

I docenti chiedono una nuova finestra per permettere a tutti di godere del permesso per il diritto allo studio. Per immatricolarsi al Tfa sostegno di Catania c’è tempo sino al 12 febbraio e il tempo stringe.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur