TFA sostegno, caos Calabria. La denuncia: test fotografati e inviati all’esterno

Stampa

Test TFA sostegno presso l’università degli Studi della Calabria: “Caos organizzativo” e “vizi formali” è quanto indicato in un esposto presentato alla Procura di Cosenza da alcuni candidati che hanno partecipato ai test del 15 e e 16 aprile. 

Riportiamo quanto indicato, sul caso, dal CorrieredellaCalabria.it: i test infatti sono iniziati con notevole ritardo rispetto a quanto indicato nell’avviso di convocazione e sono state registrate lamentele nella gestione del test stesso, con candidati che avrebbero potuto fotografare i test e inviarli all’esterno, per poi ricevere la risposta grazie al fatto che è stato permesso recarsi in bagno durante lo svolgimento della prova.

Nel frattempo le prove di accesso al corso di specializzazione sostegno per l’a.a. 2018/19 vanno avanti. Lunedì 6 maggio è stata ripetuta la prova annullata per la scuola secondaria di I grado a causa di un errore tecnico.

Per gli altri ordini di scuola è stata già svolta anche la prova scritta, si attende la comunicazione dei risultati.

L’accesso al corso di specializzazione sostegno è molto ambito perché il titolo permette di avere priorità nell’assegnazione delle supplenze su sostegno ma soprattutto di poter partecipare – probabilmente con riserva – al concorso ordinario il cui bando è atteso per l’estate.

In altre Università ci sono già i primi risultati dei candidati ammessi alla prova orale 

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!