TFA sostegno, boom di iscritti a Cassino: prove secondaria spostate a Roma

WhatsApp
Telegram

Chiuse le domande di iscrizione per la partecipazione al test di accesso al corso di specializzazione sostegno, le Università organizzano le giornate di selezione. 

Le prove si svolgeranno il

  • 15 aprile (di mattina per la Scuola dell’infanzia e di pomeriggio per la Scuola primaria)
  • il 16 aprile (di mattina per la Scuola Secondaria di I grado e di pomeriggio per la Scuola secondaria di II grado).”

Numero domande presentate a Cassino

L’Università di Cassino ha ricevuto queste domande

  • Scuola dell’infanzia: posti n. 150 – 694 domande
  • Scuola  primaria: posti n. 150 – 763 domande
  • Scuola  secondaria primo grado: posti n. 130 – 1.601 domande
  • Scuola secondaria secondo grado: posti n. 160 – 4.160 domande

5.700 iscritti per la secondaria, prove spostate a Roma

Questo l’avviso dell’Ateneo

“L’Ateneo di Cassino, per sostenere il numero crescente delle domande, ha provato ad organizzare lo svolgimento delle prove preselettive, di ogni ordine e grado, presso le proprie strutture, presso quelle degli Istituti Scolastici di Cassino, dotati di Auditorium e impianti sportivi, che hanno manifestato la totale disponibilità.

Ci scusiamo per il disagio eventualmente arrecato ma ogni decisione è stata assunta esclusivamente per tutelre la sicurezza dei candidati e per garantire il totale benessere ambientale durante lo svolgimento delle prove.

Lunedì 15 aprile 2019 (mattina e pomeriggio) a Cassino presso il Campus Folcara dell’Università – le prove selettive della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria;

Martedì 16 aprile 2019 (mattina e pomeriggio) a Roma – presso i  Padiglioni n. 3 e n. 4 della Fiera di Roma – Ingresso EST pedonale – le prove selettive della Scuola secondaria di Primo Grado e della Scuola Secondaria di Secondo Grado.”

Va ricordato che in questa fase i candidati sono ammessi con riserva, perché il controllo sul titolo di accesso dichiarato nella domanda verrà svolto successivamente.

Caratteristiche della prova

Il test ha la durata di due ore, si compone di 60 quesiti e cinque opzioni di risposta, fra le quali il candidato ne deve individuare una soltanto.

Almeno 20 dei 60 quesiti sono volti a verificare le competenze linguistiche e la comprensione dei testi in lingua italiana.

  • ciascuna risposta esatta vale 0,5 punti;
  • la risposta non data o errata vale 0 punti.

Chi supera la prova

Il decreto 92/2019 così dispone:

E’ ammesso alla prova, ovvero alle prove di cui all’articolo 6 comma 2, lettera b) del DM sostegno, un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili nella singola sede per gli accessi. Sono altresì ammessi alla prova scritta coloro che, all’esito della prova preselettiva, abbiano conseguito il medesimo punteggio dell’ultimo degli  ammessi.

Alla prova scritta, dunque, sono ammessi il doppio dei candidati rispetto al numero dei posti disponibili in ciascun Ateneo. Esempio: posti disponibili 50; vengono ammessi alla prova scritta i primi 100 candidati.

Sono inoltre ammessi coloro i quali conseguono lo stesso punteggio dell’ultimo degli ammessi.

Corso Specializzazione sostegno: bandi, requisiti, tutte le info

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur