TFA sostegno, Anief ricorre per accesso esclusi

Messaggio sponsorizzato

item-thumbnail

Comunicato ANIEF – Il Miur ha firmato il decreto di distribuzione alle Università dei posti per le specializzazioni; il 28 e il 29 marzo ci saranno le prove di accesso ai corsi.

La tabella allegata indica la suddivisione dei posti a livello regionale.  Anief conferma i ricorsi, a cui si può aderire entro l’11 marzo, al Tar del Lazio: (Scuola Primaria) del Personale Educativo(Scuola Secondaria) dei diplomati Conservatorio, Accademia Belle Arti o Accademia Danza e dei Dottori di Ricerca, dei docenti con diploma utile per l’accesso alla classe di concorso ad esaurimento A-66 (ex cdc A075 e A076) e per tutte le altre ugualmente non contemplate. Avviata pure la preadesione al ricorso al Tar del Lazio per ottenere l’accesso alla prova scritta per il corso di specializzazione per tutti i candidati che supereranno la prova preselettiva

Anief attiva il ricorso per l’accesso TFA Sostegno (Scuola Primaria) del personale educativo. Il ricorso è volto ad ottenere l’accesso al concorso per conseguire il TFA sostegno scuola primaria degli educatori abilitati come personale educativo (PPPP).

Preparati con Eurosofia

Per superare la prova preselettiva occorre seguire un percorso mirato, esercitarsi con simulazioni ed utilizzare metodologie didattiche all’avanguardia che consentano una rapida memorizzazione delle conoscenze indispensabili. Eurosofia, avvalendosi di figure professionali competenti, ha modulato differenti tipologie di percorsi formatici per affrontare la selezione: un corso on line, dalla durata di 80 ore in modalità e-learning, di cui 70 ore in modalità e-learning di autoapprendimento e 10 ore in modalità webinar; un corso in presenza, della durata di 20 ore in presenza; corso on line e in presenza, della durata di 80 ore on line e 20 ore in presenza.

Versione stampabile
Argomenti: