TFA sostegno 2020, ITP solo se abilitati o con laurea breve + 24 CFU. Nuovi requisiti di accesso

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur fornisce alle Università un chiarimento sui requisiti di accesso al TFA sostegno V ciclo a.a. 2019/20 che partirà a breve. 

Nella nota già inviata il 7 novembre 2019 si leggeva che “l’art. 5 del dm n. 92/2019 relativo ai titoli di accesso non trova più applicazione in quanto si tratta di disposizione transitoria. ”

Quell’art. 5 aveva permesso, nell’a.a. 2018/19 agli ITP insegnanti tecnico pratici di accedere al TFA sostegno (previo superamento delle selezioni) anche se solo in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore, anche senza abilitazione e anche senza i 24 CFU.

Con nota del 26 novembre 2019 il Miur fornisce ulteriori chiarimenti:

“I requisiti di accesso al V° ciclo del percorso di specializzazione sul sostegno per la scuola  secondaria di primo e secondo grado, sono quelli previsti dall’art. 5 comma 1 e 2 del d. lgs. 59/2017,  così come indicato nell’ art. 3 comma 1 lett. b, del D.M. 92/2019, attualmente in vigore”

Corso di preparazione al TFA sostegno. Approfitta del prezzo lancio

Art. 5 comma 1  del Decreto L.vo 59/2017 afferma che possono accedere alla procedura concorsuale per le classi di concorso posto comune

  • abilitazione specifica per la classe di concorso
  • laurea magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica,musicale e coreutica, oppure titolo equipollente ed equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso + 24 CFU  nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche

Art. 5 comma  2 del Decreto L.vo 59/2017 afferma che possono accedere alla procedura concorsuale per le classi di concorso posto comune gli ITP in possesso di

Costituisce titolo di accesso al concorso relativamente ai posti di insegnante tecnico-pratico

    • il possesso dell’abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure
    • il possesso congiunto di:
      a) laurea, oppure diploma dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica di primo livello, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso +
      b) 24 CFU/CFA  in materie pedagogiche e metodologie didattiche.

In questo modo, per l’a.a. 2019/19 il titolo di accesso degli ITP diventa

  • abilitazione per classe di concorso
  • laurea breve + 24 CFU

Lascia perplessi l’indicazione che non è più valido l’art. 5 del dm n. 92/2019, che aveva permesso agli ITP di accedere alle selezioni del corso di sostegno con il solo diploma. Il Miur afferma infatti nella nota del 7 novembre 2019 “l’art. 5 del dm n. 92/2019 relativo ai titoli di accesso non trova più applicazione in quanto si tratta di disposizione transitoria. “.  Attendiamo ulteriori precisazioni in merito.

La nota del Miur

Versione stampabile
soloformazione