TFA secondo ciclo prova scritta: contenuti, modalità e tempistiche

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

La normativa generale per lo svolgimento della prova scritta, su cui le Università strutturano le singole prove. Con obiettivo la scadenza del 30 novembre 2014.

La normativa generale per lo svolgimento della prova scritta, su cui le Università strutturano le singole prove. Con obiettivo la scadenza del 30 novembre 2014.

Contenuti. I programmi per l’accesso a test preselettivo, prova scritta e orale sono stati indicati già nel dm n. 312 del 16 maggio 2014. Ogni Università può poi puntualizzare dei contenuti all’interno di questo programma

Le prove di accesso verteranno sui programmi disciplinari per le relative classi di concorso di cui al Decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’università e della ricerca del 21 settembre 2012, n. 80 (Decreto di avvio del concorso a cattedra).

Per le classi di concorso non contemplate nel Decreto, bisognerà utilizzare i programmi disciplinari di cui al Decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’università e della ricerca 11 agosto 1998, n. 357.

I programmi  saranno integrati dai contenuti disciplinari, oggetto di insegnamento  per le relative classi di concorso, con riferimento ai provvedimenti attuativi del riordino del primo e del secondo ciclo di istruzione.

Puoi partecipare al TFA Gruppo di Studio OrizzonteScuola o al nostro forum

Scarica i programmi contenuti nel Decreto 21 settembre 2012, n. 80: Scarica

Scarica i programmi contenuti nel  Decreto 11 agosto 1998, n. 357 , solo per le classi di concorso non contemplate nel Decreto 21 settembre 2012, n. 80

Per quanto riguarda le classi di concorso A31 e A32 (ambito disciplinare 3) i candidati lamentano la mancanza di indicazioni aggiornate e contestualizzate al tipo di prova Leggi Non ci sono programmi di Musica

Modalità. Esistono dei punti fermi, indicati nel dm n. 312 del 16 maggio 2014, a cui tutte le Università si attengono

a) l’oggetto è costituito da una o più discipline ricomprese nella classe di concorso cui il percorso di tirocinio formativo attivo si riferisce

b) la prova verifica le conoscenze disciplinari, le capacità di analisi, interpretazione e argomentazione, il corretto uso della lingua italiana, e non può pertanto prevedere domande a risposta chiusa

c) nel caso di classi di concorso relative alla lingua straniera, la prova è svolta nella lingua straniera per cui si richiede l’accesso al percorso di TFA

d) nel caso di classi di concorso che contemplano l’insegnamento della lingua italiana, è prevista una prova di analisi del testo

e) nel caso di classi di concorso che contemplano l’insegnamento delle lingue classiche è prevista una prova di traduzione

f) nel caso di classi di concorso relative a discipline scientifiche o tecniche, la prova scritta …. essere integrata da una prova pratica in Laboratorio.

I candidati superano la prova se raggiungono il punteggio di 21/30 (che andrà a sommarsi a quello della preselettiva). Se vi è anche la prova di Laboratorio, il voto è unico ed è ottenuto dalla media aritmetica dei voti attribuiti, ciascuno dei quali deve essere comunque non inferiore a 21/30.

Tempistiche: nella nota di istruzioni operative del 1° ottobre 2014, che accompagna il decreto di pari data, il Ministero fissa al 30 novembre 2014 la data entro la quale Atenei a AFAM dovranno completare le procedure di selezione.

Per info su date, caratteristiche della prova e modalità di svolgimento bisogna consultare il sito dell’Università scelta per lo svolgimento della prova scritta.

WhatsApp
Telegram

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?