TFA secondo ciclo. Adida: decreti cautelari per accesso prova scritta

WhatsApp
Telegram

L'Associazione Adida ci comunica che il TAR del Lazio ha emanato decreti cautelari per ammettere alla prova scritta i ricorrenti ha ammesso alla prova successiva tutti i ricorrenti con un punteggio superiore a 18 punti (ma che non avevano raggiunto i 21/30 necessari per superare il test preselettivo).

L'Associazione Adida ci comunica che il TAR del Lazio ha emanato decreti cautelari per ammettere alla prova scritta i ricorrenti ha ammesso alla prova successiva tutti i ricorrenti con un punteggio superiore a 18 punti (ma che non avevano raggiunto i 21/30 necessari per superare il test preselettivo).

Anche nell'edizione del 2014 – leggiamo nel comunicato dell'Associazione – il test nazionale preselettivo, nonostante le ammissioni di cattiva gestione da parte del MIUR che nel primo ciclo non ha saputo assegnare tutti i posti banditi, a discapito di moltissimi aspiranti insegnanti, è stato caratterizzato da una soglia di accesso altissima, determinando l'assurda situazione di vedere privati i partecipanti alle prove del loro diritto alla formazione.

Ancora una volta, quindi, Adida, grazie ai suoi avvocati, si impone nella battaglia contro quelle scelte politiche che limitano l'accesso alla professione docente secondo regole di contingentamento e di contenimento che nulla hanno a che vedere con la “qualità” e il “merito” con cui l'Amministrazione e il mondo politico in generale hanno demagogicamente camuffato in logiche contrarie.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia