TFA, prove pronte ma ancora nessun accordo sui numeri

di Lalla
ipsef

Lalla – Settimana importante per il TFA, il Ministero dovrebbe comunicare la decisione finale sui numeri. Intanto le prove preliminari sono già state disposte. A Bari il 14 novembre si parla di "Nuovo sistema di formazione iniziale degli insegnanti". I precari gli uni contro gli altri, in una lotta infinita per il lavoro.

Lalla – Settimana importante per il TFA, il Ministero dovrebbe comunicare la decisione finale sui numeri. Intanto le prove preliminari sono già state disposte. A Bari il 14 novembre si parla di "Nuovo sistema di formazione iniziale degli insegnanti". I precari gli uni contro gli altri, in una lotta infinita per il lavoro.

TFA, le prove sono pronte
Lalla
-Nella riunione del 03 novembre ministero e sindacati hanno parlato della prova selettiva per l’accesso al TFA, che dovrebbe svolgersi a fine gennaio. Il Ministero ha comunicato che le prove sono già state predisposte da un gruppo di ispettori e che, quindi, pubblicato il decreto interministeriale e presentate le domande da parte dei docenti, si può procedere all’esame. Ma in cosa consisterà la prova?

I precari chiedono di avere la speranza di poter essere futuri insegnanti abilitati
Coordinamento MIDA precari – Vorrei proporre alcune riflessioni sul “No TFA. No agli albi regionali. No alla privatizzazione della scuola.” Ma di chi stiamo parlando? Si tratta di un gruppo fondato su facebook da alcuni colleghi abilitati, che, disperatamente in cerca di quel lavoro tanto desiderato, (eh sì i tempi sono duri) tentano di opporsi a nuovi percorsi abilitati per i docenti. Tale atteggiamento risulta incomprensibile per svariati motivi che proverò a spiegare.

I numeri per il TFA: si parla di golpe Miur – sindacati
red – E’ quanto sostiene il prof. Israel, docente di matematica nell’Università La Sapienza di Roma, dalle pagine de Il Sussidiario.it "Proporre cifre addirittura inferiori a quelle del fabbisogno stimato inizialmente dal Miur può essere definito soltanto come una provocazione. C’è chi parla della leggerezza con cui le università avrebbero proposto cifre troppo alte, ma non si parla dell’irresponsabilità con cui sono state avanzate cifre troppo basse. "

Bari, Convegno nazionale su TFA
red – Il prossimo 14 novembre, alle ore 9.30, nell’Aula Magna del Palazzo Ateneo, si terrà il convegno nazionale: "Il nuovo sistema di formazione degli insegnanti. Fare rete di qualità", promosso dalla Conferenza nazionale universitaria per la formazione degli insegnanti.

Versione stampabile
anief
soloformazione