TFA III ciclo. La domanda è sempre: quando sarà bandito? Tempi tecnici per iscrizione II fascia GI si accorciano

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Dopo le rassicurazioni del Ministro Giannini sulla attivazione certa del III ciclo TFA, il corso di abilitazione all’insegnamento per la scuola secondaria, la domanda è diventata sempre più insistente.

Quando sarà possibile formalizzare l’iscrizione? Quando i test? In corso d’anno accademico? C’è qualcosa che non va.

L’ultimo ciclo TFA, il secondo, fu bandito nel mese di maggio 2014, i test si svolsero a luglio e poi per una serie di problemi organizzativi e amministrativi solo in autunno si svolsero le prove scritte ed orali.

Adesso le cose sono più complicate. Ipotizzando l’aggiornamento delle graduatorie di istituto nuovamente a maggio, anche con proroga al 31 luglio per l’acquisizione del titolo, i tempi tecnici rischiano di diventare risicati, o forse possiamo dire che sono già saltati.

Perchè anche se si concludessero le selezioni a Natale (impossibile, stiamo parlando di una macchina complessa), ci sarebbe solo un semestre per lezioni, laboratori, tirocini. E anche a voler essere generosi, per cui una ora può valerne anche tre, certo il tutto andrebbe ancora una volta a discapito della formazione. E di questi tempi il Ministero non può permettersi scivoloni sull’argomento.

Tra l’altro, bisogna ancora chiarire quali saranno le classi di concorso per cui sarà bandito. Quelle per cui c’è necessità, assicurano dal Ministero? E le altre classi di concorso?

Ipotizziamo però che si voglia garantire in ogni caso il passaggio o l’iscrizione in II fascia delle graduatorie di istituto di questi nuovi docenti abilitati. E dunque che le operazioni di aggiornamento delle graduatorie possano protrarsi, anche a settembre, ottobre. Tanto ai contratti fino all’avente diritto ormai abbiamo fatto il callo.

La verità è che sull’argomento c’è una grossa impasse, dal quale il Ministero vuole uscire con onore (garantire l’ultimo ciclo TFA per traghettare verso la nuova riforma del reclutamento), ma al momento all’orizzonte si vedono solo nuvole nere.

Vedremo se dall’incontro di oggi con i sindacati potrà arrivare qualche indiscrezione su possibili date per il bando.

Versione stampabile
soloformazione