TFA II ciclo: le esclusioni potrebbero arrivare anche a selezione ultimata

Di
Stampa

red – USR che decidono in piena autonomia al posto dei decreti ministeriali di ammettere tutti con riserva alla fase preselettiva per l’accesso al TFA II ciclo a.a. 2014/15. E di effettuare con calma i controlli sui titoli di accesso.

red – USR che decidono in piena autonomia al posto dei decreti ministeriali di ammettere tutti con riserva alla fase preselettiva per l’accesso al TFA II ciclo a.a. 2014/15. E di effettuare con calma i controlli sui titoli di accesso.

Il dm n. 312 del 16 maggio 2014 all’art. 3 comma 4 afferma "la verifica dei titoli di accesso è effettuata dagli Uffici Scolastici regionali prima dello svolgimento del test preliminare e laddove l’esito dei controlli sia negativo, l’aspirante è escluso con apposito provvedimento".

Si consideri che gli iscritti alle prove preselettive sono stati circa 147.000, con una punta di 24.142 candidati in Campania, 16.866 in Lazio, 14.235 in Lombardia, 15.235 in Sicilia. I dati degl iscritti per regione

Questo ha spinto vari USR (tranne la Lombardia) a rimandare ad una fase successiva al test il controllo dei titoli, che in quel caso sarà limitata ai candidati che supereranno la prova. Anzi, qualche USR fa intendere che il controllo potrà avvenire in qualsiasi momento della procedura, anche a selezione ultimata.

Per questo motivo, onde evitare spiacevoli sorprese, è bene essere assolutamente sicuri della validità del proprio titolo di accesso.

Segui su Facebook le news su come diventare insegnanti

Stampa

Personale all’estero: certificazione Inglese B2 e corso on-line Intercultura con CFIScuola!