TFA, gli aggiornamenti del blog “formazionedocenti”

di redazione
ipsef

Il nuovo sistema di abilitazione: lauree a numero chiuso e un anno di tirocinio
Oggi in diretta su Videogruppo Piemonte la situazione dei docenti precari da abilitare
Dottorato di ricerca e selezione TFA: ADI e ADIDA insieme per difendere il titolo di studio
TFA: un vaglio per discriminare gli orecchianti dai professionisti

Il nuovo sistema di abilitazione: lauree a numero chiuso e un anno di tirocinio
Oggi in diretta su Videogruppo Piemonte la situazione dei docenti precari da abilitare
Dottorato di ricerca e selezione TFA: ADI e ADIDA insieme per difendere il titolo di studio
TFA: un vaglio per discriminare gli orecchianti dai professionisti

Il nuovo sistema di abilitazione: lauree a numero chiuso e un anno di tirocinio
FLC CGIL Bergamo – Del tutto aperto il capitolo che riguarda i docenti giovani, abilitati dopo il 2007 e, ancora di più, chi non è ancora abilitato. Per loro dovrebbe essere aperto un canale apposito di reclutamento.
(«meritocratico» ha specificato il ministro Gelmini) che dovrebbe coprire il 50% dei posti disponibili (l’altra metà resterebbe ai precari storici della graduatoria ad esaurimento), che per ora, però, non esiste.

Oggi in diretta su Videogruppo Piemonte la situazione dei docenti precari da abilitare
Ufficio stampa Adida (associazione docenti invisibili da abilitare) – Mercoledì 21 settembre dalle ore 12 alle ore 14 la coordinatrice nazionale dell’associazione Adida (associazione docenti invisibili da abilitare), Prof.ssa Barbara Borriero, interverrà in diretta su VIDEOGRUPPO PIEMONTE canale 18.

Dottorato di ricerca e selezione TFA: ADI e ADIDA insieme per difendere il titolo di studio
inviato dalla dott.ssa Stefania Gallo – L’ADI, rappresentata e difesa dagli Avv.ti Peter Lewis Geti, Michele Bonetti e Santi Delia, ha impugnato gli atti e i decreti di istituzione del tirocinio formativo attivo (TFA) istituito dal MIUR, intervenendo nel processo ADIDA a difesa dei diritti di un precario della terza fascia in possesso di dottorato di ricerca. L’interessato sarà infatti costretto a sostenere anche un test per entrare nei c.d. TFA nonostante anni e anni di insegnamento che ha alle spalle.

TFA: un vaglio per discriminare gli orecchianti dai professionisti
Enrico Maranzana – Il 10 settembre il MIUR ha diramato due comunicati in cui “sottolinea l’importante ruolo che le università sono chiamate a ricoprire in questa fase di attivazione dei TFA transitori e dei futuri percorsi abilitanti” e in cui prefigura un “Tirocinio da svolgere direttamente a contatto con le scuole e col «mestiere» di insegnante, perché insegnare non può essere solo teoria ma anche pratica”.
I laboratori costituiscono l’architrave dell’intero impianto formativo delineato dal ministero: riflettendo sul suo significato si realizza il primo foro del crivello di cui si parla nel titolo.

Versione stampabile
anief
soloformazione