TFA e PAS in GAE, c’è anche ordinanza favorevole. Caos TAR Lazio, caos Uffici Scolastici

di redazione
ipsef

Il 20 ottobre, la stessa giornata in cui sono state emanate le prime sentenze negative circa l’inserimento degli abilitati TFA e PAS nelle Graduatorie ad esaurimento, la sezione IIIbis del TAR Lazio ha emanato una ordinanza favorevole alle richieste dei docenti.

“Visto il decreto monocratico n. 5019/2016 che ha accolto l’istanza di misure interinali urgenti; Relatrice nella camera di consiglio del giorno 20 ottobre 2016 la dott.ssa Emanuela Loria Ritenuto, nella presente sede collegiale, di dovere confermare gli effetti del decreto monocratico n. 5019/2016, di accoglimento della domanda di misure urgenti”

Il TAR Lazio ha disposto la conferma degli effetti del decreto monocratico n. 5019/2016. Si tratta quindi di una conferma della cautelare, non ancora del merito, ma disposta lo stesso giorno in cui si scrivevano per altri docenti le sentenze negative, fa riflettere.

ordinanza_tfa_pas1

A questo punto però la vicenda si complica. Perchè nelle stesse graduatorie, anche con riferimento alla stessa provincia (in questo caso è Roma), potrebbero esserci differenti esiti del medesimo ricorso. (questo il testo della sentenza negativa)

Come già accaduto nel mese di agosto, la stessa sezione del TAR dispone in maniera diversa alle istanze dei docenti che, già esclusi dal piano straordinario di assunzioni per il 2015, chiedono di partecipare al 50% del reclutamento dalle Graduatorie ad esaurimento.

Caos al TAR Lazio, ma caos anche negli Uffici Scolastici alle prese con decreti monocratici che inseriscono i docenti, sentenze che vorrebbero cancellarli, ordinanze favorevoli. Diventa difficile comprendere chi sia effettivamente l’avente diritto a svolgere le supplenze da Graduatorie ad esaurimento. E infatti si procede con nomine “fino ad avente diritto” o nomine delle quali non si conosce il destino futuro.

Supplenze ad abilitati TFA e PAS in GaE. In caso di sentenze negative graduatorie da rifare o il posto rimane a chi non ha titolo?

E c’è chi è pronto a scendere in piazza. Il sindacato Anief ha indetto per il 14 novembre uno sciopero per chiedere l’inserimento nelle GaE di tutto il personale abilitato (diplomati magistrale ante 2001/02, abilitati TFA, PAS, SFP, Estero, e altri) e un nuovo piano straordinario di assunzioni che stabilizzi tutti coloro che hanno già lavorato, come docenti o Ata, oltre tre anni, anche non continuativi, su posti liberi.

Legge Bilancio, Anief: non corregge storture 107, sciopero nazionale il 14 novembre

Versione stampabile
anief
soloformazione