TFA 2016. Nuova classe di concorso A23 Lingua Italiana per Discenti stranieri: ecco cosa studiare

di redazione

OS Consiglia Edises: la gamma più completa di manuali, eserciziari, simulatori per una preparazione efficace.

OS Consiglia Edises: la gamma più completa di manuali, eserciziari, simulatori per una preparazione efficace.

Prevista, entro il mese di luglio, la pubblicazione del nuovo bando di concorso TFA 2016 che, come è noto, verrà bandito per la prima volta sulle nuove classi di concorso.

Tra queste, una delle più interessanti in termini di sbocchi occupazionali, è  la classe A23 Italiano per discenti di lingua straniera: una nuova opportunità per i laureati in materie letterarie, beni culturali, lingue straniere e scienze della formazione primaria.

·         Potranno concorrere alla classe A23 i candidati in possesso delle seguenti lauree:

·         Vecchio Ordinamento: Lettere, Materie letterarie, Lingua e cultura italiana, Lingue e letterature straniere

·         Lauree specialistiche DM 22/05: LS 16-Filologia moderna, LS 40-Lingua e cultura italiana, LS 43 – Lingue straniere per la comunicazione internazionale, LS 44-Linguistica.

·         Lauree Magistrali D.M.270/2004: LM 14-Filologia moderna, LM 38 – Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale, LM 39 -Linguistica, LM 85 bis – Scienze della formazione primaria (solo per Laboratori presso le scuole dell’infanzia e primaria).

·         Per il dettaglio di tutti i titoli che consentono l’accesso alla classe di concorso A-23 consulta il Dpr 14 febbraio 2016, n. 19

·         Per una preparazione efficace alle prove concorsuali consigliamo il manuale Lingua italiana L2 per studenti stranieri di E. Lugarini e V. Crisafulli

ll volume comprende le principali conoscenze teoriche e preziosi spunti operativi per l’attività d’aula.

La prima parte del testo è dedicata ai temi dell’interculturalità e dell’inclusività, partendo dalla definizione degli obiettivi che la scuola deve perseguire al fine di superare l’etnocentrismo 
La seconda parte riguarda l’attività didattica e comprende modalità, strategie, modelli operativi finalizzati all’insegnamento dell’Italiano come lingua straniera.

Il testo inoltre espone i principi fondamentali della glottodidattica e fornisce le linee guida per la progettazione e la programmazione didattica, nonché per la valutazione degli apprendimenti.

Il volume è completato da materiali didatticiapprofondimenti e risorse di studio accessibili online nell'area riservata.

Sfoglia un’anteprima del volume e acquistalo con il 10% di sconto

Per approfondire consigliamo la lettura dei contenuti del blog Edises dedicati al TFA 2016

Da Edises una gamma completa di manuali aggiornati per la preparazione al TFA. Sfoglia il catalogo

Versione stampabile
Argomenti: