TFA 2014: ecco in quali casi si cambierà la regione scelta

Di
Stampa

Patrizia Del Pidio – I candidati che hanno superato il test di preselezione al II ciclo del TFA ordinario 2014 sono in attesa del decreto del MIUR con il quale sarà possibile scegliere gli Atenei, e di conseguenza le Regioni, in cui svolgere, oltre al corso, la prova scritta ed orale per l’ammissione al Tirocinio Formativo Attivo.

Patrizia Del Pidio – I candidati che hanno superato il test di preselezione al II ciclo del TFA ordinario 2014 sono in attesa del decreto del MIUR con il quale sarà possibile scegliere gli Atenei, e di conseguenza le Regioni, in cui svolgere, oltre al corso, la prova scritta ed orale per l’ammissione al Tirocinio Formativo Attivo.

Con il decreto ministeriale sarà possibile integrare la domanda originaria online con la scelta dell’Ateneo in cui sostenere le due prove successive e, in caso di esito positivo, il corso del TFA 2014.

Sempre nel decreto del MIUR sarà comunicato come indicare gli altri due Atenei, situati in altre Regioni, nei quali poter svolgere il corso se, nonostante si superino le prove non sarà possibile frequentare il II ciclo del TFA nell’Ateneo di prima scelta (leggi anche TFA ordinario 2014: risultati tutti on line. Valutazione definitiva dei test, ma cresce il malcontento).

In quale caso si dovrà cambiare Regione?

Le condizioni per il cambiamento di Regione sono due:




  • si supera la preselezione ma non si riesce a collocarsi in una posizione utile che permetta la frequentazione dei corsi del TFA presso l’Ateneo scelto; in quel caso è possibile essere ricollocati negli Atenei di seconda e terza scelta, tenendo, però, conto delle preferenza espresse e il punteggio finale conseguito;
  • si supera la preselezione ma la Regione in cui si è scelto l’Ateneo non attiva il corso; anche in quel caso ci sarà la possibilità di una ricollocazione presso uno degli altri due Atenei scelti o comunque in altra regione

Segui su Facebook le news della scuola

Il Miur infatti ha chiarito con una FAQ "Anche se la scelta della Regione effettuata in fase di iscrizione al test è vincolante per le fasi successive, in caso di mancata istituzione dei percorsi per la relativa classe di concorso, i candidati che hanno superato il test preliminare potranno optare per un’altra regione. "

Anche se il MIUR darà la possibilità di frequentare i cori in altra Regione nei due casi indicati, c’è da sottolineare che non tutti potranno cogliere l’occasione di farlo.

Bisogna tener presente, infatti, che non sempre coloro che frequentano il TFA sono neo laureati poichè l’età media dei partecipanti al TFA II ciclo è di 33 anni.

Per approfondire: La tabella con le classi di concorso attivate in ciascuna Università. Offerta formativa per l’a.a. 2014/15. 

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi