Test sierologici, in Umbria già 6mila i docenti che si sono sottoposti per il rientro il 14 settembre

“In Umbria, su 13 mila docenti, sono già circa 6 mila quelli che si sono sottoposti in maniera volontaria al test sierologico per la ricerca del Covid e questa è la dimostrazione di quanta partecipazione e attenzione c’è nel corpo docente in vista della riapertura del 14 settembre”.

A dirlo è Antonella Iunti, dirigente dell’Ufficio scolastico regionale. “L’auspicio è che l’invito da parte della Regione di sottoporsi al test venga accolto da più docenti e personale possibile che lavora nel mondo della scuola – ha aggiunto -. Personalmente sono molto favorevole a questa iniziativa e, seppur non rientrando tra coloro che sono stati invitati ad eseguire il test, non escludo che nei prossimi giorni mi ci sottoponga pure io”.

Quello che si è aperto ufficialmente oggi con i corsi di recupero – ha detto ancora Iunti – è senza dubbio un anno scolastico molto particolare e complesso, così come quello che abbiamo dovuto affrontare nella primavera scorsa”.
“Queste due settimane che ci separano dalla riapertura – ha sottolineato– le useremo al meglio per mettere a punto l’organizzazione, soprattutto sul fronte sicurezza anti-virus”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia