Test sierologici docenti e ATA dal 24 agosto: come si eseguiranno. Circolare Ministero Salute

WhatsApp
Telegram

Il Ministero della Salute, con circolare 8722 del 7 agosto 2020, ha fornito indirizzi operativi per l’esecuzione – su base volontaria – dei test sierologici (IgG e IgM) sul personale docente e non docente operante: nei nidi, nelle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria (statali, non statali, private e paritarie) nonché negli Istituti di istruzione e formazione professionali.

L’ASL raccoglierà, quotidianamente, i dati dei soli test positivi, nonché degli esiti dei tamponi conseguentemente eseguiti, e li comunicherà alla Regione, la quale, sempre quotidianamente, li trasmetterà all’Istituto Superiore di Sanità.

I test sierologici sul personale scolastico saranno eseguiti dai Medici di Medicina Generale (MMG), a partire dal 24 agosto 2020 e sino ad una settimana prima che inizino le attività didattiche.

Il personale scolastico dovrà, quindi, contattare telefonicamente il proprio Medico per programmare l’esecuzione dei test. Qualora si sia sprovvisti di MMG, il test ben potrà essere eseguito presso l’ASL (Dipartimento di Prevenzione) competente per territorio. Per il personale che entrerà in servizio ad anno scolastico iniziato, i test saranno eseguiti prima dell’entrata in servizio.

I MMG conferiranno all’ASL di afferenza gli esiti dei test eseguiti al personale scolastico, affinché questa proceda alla loro aggregazione per genere e fascia d’età e contestuale comunicazione alla Regione che, a sua volta, li trasmetterà all’ISS mediante un’apposita piattaforma informatica.

Test sierologici docenti e Ata, su base volontaria e gratuiti. Cosa c’è da sapere

Test sierologici, cosa accade se docente o Ata risulta positivo. Le info utili

Test sierologico docenti e Ata, per farlo il personale scolastico dovrà contattare il proprio medico di base

I MMG e i Dipartimenti di Prevenzione delle ASL, inoltre, conferiranno i dati dei test eseguiti al personale docente nel Sistema Tessera Sanitaria (STS).

Qualora il docente risultasse positivo al test sierologico, questi sarà sottoposto al test molecolare (tampone) presso il Dipartimento di Prevenzione dell’ASL, non oltre le 48 ore dall’esito (positivo) del test sierologico.

I dati relativi ai tamponi positivi eseguiti dai Dipartimenti di Prevenzione dell’ASL saranno trasmessi quotidianamente alla Regione, che provvederà ad inoltrarli all’ISS mediante la predetta piattaforma, avendo cura di evidenziare che trattasi di personale scolastico.

La distribuzione dei dispositivi per l’esecuzione dei test sierologici è di esclusiva competenza del Commissario Straordinario che li farà tenere alla Regione per la successiva distribuzione alle ASL ed ai MMG in base al numero degli assisti.

Circolare ministero salute

Test sierologici docenti e ATA, avvio campagna dal 24 al 30 agosto. Nota Ministero Salute

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti