Test sierologici, a Napoli docenti e Ata in fila per screening dei medici di famiglia

Stampa

Insegnanti e personale Ata in fila oggi a Napoli per sottoporsi al test rapido sierologico per il Coronavirus nell’ambito di uno screening nazionale organizzato dall’Ordine dei medici di famiglia.

Lo screening di oggi – ha spiegato all’Ansa Silvestro Scotti presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli – risponde a un’esigenza del personale docente e non docente della scuola sinora non assecondata ed il numero delle persone che si sono presentate dimostra che l’iniziativa e stata ben apprezzata“.

Contiamo oggi di sottoporre in tutta Italia circa un milione e mezzo di docenti – conclude Scotti – ma voglio chiarire che il test non è un test diagnostico ma è uno screening per valutare gli standard di suscettibilità ed incidenza della patologia Covid rispetto ad una popolazione, nel caso di oggi quella scolastica, che in previsione della prossima riapertura degli istituti, va tenuta sotto osservazione”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur