Test salivari a scuola, il parere del pediatra: “Determinanti per la riapertura delle scuole in sicurezza a settembre”

WhatsApp
Telegram

Il via libera del ministero della Salute ai tamponi salivari molecolari “è una buona notizia” e anche se arrivano ad anno scolastico quasi finito “saranno determinanti per la riapertura delle scuole in sicurezza a settembre, perché non possiamo farci trovare impreparati e avere di nuovo problemi come accaduto quest’anno”.

Così all’Adnkronos Salute Gian Vincenzo Zuccotti, preside della facoltà di Medicina dell’università Statale di Milano e direttore di Pediatria e Pronto soccorso pediatrico dell’Asst Fatebenefratelli Sacco, ospedale dei bimbi Vittore Buzzi.

Zuccotti ha guidato il team di scienziati che ha sviluppato il tampone salivare, che ha un’attendibilità che può arrivare fino al 98%, utilizzato nelle scuole della Lombardia da maggio.

La circolare del ministero che dà il via libera ai tamponi salivari “li riconosce come valida alternativa al naso-faringeo, rimane un po’ penalizzata la sensibilità legata a come è raccolto il campione – osserva Zuccotti – Inoltre il ministero conferma che non c’è bisogno di un test di verifica dopo il salivare. Ora il ministero dovrà entrare nel merito e decidere quali dei diversi test salivari in commercio sono più idonei e dovranno essere usati. Quelli che stiamo usando noi – ricorda il pediatra – sono assolutamente affidabili”.

Test salivari, cosa sono e come possono essere utili per la scuola: tutto quello che c’è da sapere

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur