Test rapidi con saliva nelle scuole, arriva il via del Comitato tecnico. In arrivo circolare Ministeriale

Stampa

Il Cts ha dato via libera alla possibilità di effettuare tamponi rapidi nelle scuole per la sola attività di screening. Secondo quanto si apprende, c’è stato infatti un accordo di massima nel corso della riunione sulla bozza della circolare presentata dal ministero della Salute nella quale si afferma in maniera esplicita che “ai fini esclusivi di screening è possibile utilizzare i test antigenici” nelle scuole. La circolare non era all’ordine del giorno ed è stata illustrata dai rappresentanti del ministero

Questo quanto riportato dall’ANSA. Si tratta di un test già in uso ad esempio nel Lazio dove è stata avviata una sperimentazione, che nei prossimi mesi proseguirà.

Con i test rapidi si possono ottenere risultati in tre minuti. Si effettua attraverso la saliva del soggetto. Il cotton -fioc viene messo a contatto con dei reagenti. Un metodo che sostituisce il tampone e che garantisce anche costi decisamente più contenuti.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia