Test di ingresso medicina, Casa (M5S): “Spinta decisiva per formare una classe medica sempre più all’altezza”

WhatsApp
Telegram

“La risoluzione oggi approvata in commissione Cultura è la spinta decisiva per una revisione totale dei criteri d’ingresso alla facoltà di Medicina. Già dal 2022 si farà molta più attenzione a non includere nel test delle domande del tutto incoerenti con il tipo di studi prescelto. Poi, dal 2023, il percorso sarà completamente diverso e potrà iniziare sin dagli ultimi anni delle scuole secondarie. Contestualmente, aumenteranno anche i posti a disposizione”.

Così Vittoria Casa, presidente commissione Cultura Scienza e Istruzione a Montecitorio, a margine dell’approvazione all’unanimità della risoluzione sui test d’accesso ai corsi di laurea a numero programmato.

Formare una classe medica sempre più all’altezza della crescente domanda di salute è un obiettivo complementare a questa revisione dei criteri selettivi. Ragazze e ragazzi devono essere incentivati e accompagnati a scegliere una professione essenziale per il futuro personale e collettivo. In tema di formazione sanitaria è impossibile improvvisare, stiamo investendo oggi per dare la risposta che serve domani” conclude Vittoria Casa.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur