Terza media, arriva il modello nazionale per il consiglio orientativo: un curriculum dello studente più completo

WhatsApp
Telegram

Il Consiglio dei ministri ha varato un nuovo decreto Pnrr che introduce, tra le altre misure, anche un modello nazionale per il consiglio orientativo degli studenti di terza media.

Lo strumento, redatto dal consiglio di classe per ogni alunno ammesso all’esame di Stato, ha l’obiettivo di orientare le scelte degli studenti nella loro futura carriera scolastica.

Un modello omogeneo ed efficace

L’importanza di un modello nazionale risiede nella sua struttura omogenea ed efficace, che permetterà di fornire agli studenti un quadro completo e preciso delle loro capacità e potenzialità. Il consiglio di orientamento integrerà l’E-Portfolio dello studente, uno strumento digitale che raccoglie tutte le informazioni sul percorso scolastico, le competenze maturate e le esperienze formative svolte.

Un curriculum dello studente più completo

Il nuovo decreto Pnrr interviene anche sul Curriculum dello studente allegato al diploma di maturità. In una specifica sezione saranno indicati i livelli di apprendimento conseguiti nelle prove Invalsi, distintamente per ciascuna disciplina, e la certificazione sulle abilità di comprensione e uso della lingua inglese. Inoltre, saranno indicate le attività svolte nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (Ptco).

L’E-portfolio debutta alle superiori

Dall’anno scolastico 2023/24, l’E-portfolio debutterà alle superiori, al triennio conclusivo. Sarà compilato dagli studenti con il supporto del docente tutor e conterrà quattro sezioni: percorso di studi, sviluppo delle competenze, capolavoro dello studente e autovalutazione. A queste sezioni se ne aggiunge una quinta, che accoglie i documenti, tra cui il consiglio di orientamento.

Un sistema di orientamento più completo e personalizzato

L’introduzione del modello nazionale per il consiglio orientativo e l’implementazione dell’E-portfolio rappresentano un passo avanti importante per la riforma del sistema di orientamento. Gli strumenti permetteranno agli studenti di avere un quadro più completo e personalizzato delle loro capacità e potenzialità, aiutandoli a fare scelte più consapevoli per il loro futuro.

BOZZA DECRETO PNRR (si tratta di una bozza, dunque di un documento suscettibile di variazioni prima della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e, successivamente, della sua conversione in legge)

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri