Terza fascia ATA, quando e dove saranno pubblicate le graduatorie provvisorie

Stampa

Più di due milioni di domande per l’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia ATA, con oltre il 61% delle richieste inoltrate nelle province meridionali. Le segreterie delle scuole capofila sono in questi giorni alle prese con la valutazione delle istanze inviate dagli aspiranti entro lo scorso 26 aprile. Quando e dove vedere le graduatorie provvisorie.

La produzione delle graduatorie provvisorie è a carico degli uffici provinciali e deve essere effettuata dopo l’accertamento che tutte le domande siano state lavorate. A diffondere le provvisorie sono gli Uffici scolastici provinciali.

La pubblicazione delle graduatorie provvisorie è invece di competenza delle istituzioni scolastiche che dovranno provvedere all’affissione all’albo della graduatoria priva dei dati sensibili. È proprio qui che gli aspiranti ATA potranno vedere il punteggio e la posizione in graduatoria.

La visualizzazione delle graduatorie provvisorie è un passaggio importante, poiché, constatata la presenza di errori, è possibile presentare reclamo avverso le graduatorie. I reclami saranno poi esaminati e quelli ritenuti idonei saranno accolti dalla scuola.

La tempistica dipende dalle scuole che hanno iniziato dal 10 maggio la valutazione delle domande. Le definitive dovranno essere pronte entro settembre.

Graduatorie definitive

Una volta che viene completata l’operazione dei reclami, con la trasmissione degli stessi al sistema informativo, si passa all’elaborazione delle graduatorie definitive. La pubblicazione delle graduatorie deve avvenire contestualmente nell’ambito della medesima provincia.

Anche le graduatorie definitive saranno pubblicate all’albo delle scuole prive dei dati sensibili degli aspiranti.

Sarà possibile vedere il proprio punteggio su Istanze online andando su Altri servizi, Visualizzazione graduatorie d’istituto pers. ATA III fascia, Dettaglio dati graduatoria.

Graduatorie ATA terza fascia: boom di domande, 61% nelle province meridionali, 38,8% in città metropolitane. TABELLE Uil

Stampa
Pubblicato in ATA

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur