Terza fascia ATA, oltre 300mila domande in Sardegna e Sicilia. Nelle isole il tasso di disoccupazione più alto

WhatsApp
Telegram

Più di 300mila domande di terza fascia ATA, su un totale di oltre due milioni di istanze, sono state presentate nelle due isole, Sardegna e Sicilia. Un dato che fa riflettere rapportato al tasso di disoccupazione più elevato d’Italia (più del 15%). I dati sono stati resi noti dalla Uil Scuola.

In totale 2.178.949 di domande. Il 68% delle istanze sono state presentate al sud.

683.482 le domande che gli aspiranti ATA hanno inoltrato entro il 26 aprile in Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, con un tasso di disoccupazione del 13,25%.

472.542 domande inviate al centro Italia, in Toscana, Umbria, Marche, Lazio, con un tasso di disoccupazione del 7,81%

395.184 le  domande presentate al nord-ovest, Liguria, Piemonte, Lombardia, con un tasso di disoccupazione del 6,95%.

333.726 le istanze inoltrate nelle due isole, con un tasso di disoccupazione del 15,56%.

294.015 le domande presentate nel nord-est, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Veneto. E proprio queste sono le regioni con il tasso di disoccupazione più basso, ovvero 5,72%.

Terza fascia ATA, quando e dove saranno pubblicate le graduatorie provvisorie

Riassumendo, la percentuale di domande presentate nelle diverse aree della penisola sono state:

  • 31% sud
  • 22% centro
  • 18% nord-ovest
  • 15% isole
  • 14% nord-est

Domande per regione e tasso di disoccupazione (grafica Uil scuola)

Le due province con il maggior numero di domande presentate sono Roma e Napoli, rispettivamente con 161.216 e 117.416. Le province con meno domande sono Biella e Isernia (4148 e 4179).

Graduatorie ATA terza fascia: boom di domande, 61% nelle province meridionali, 38,8% in città metropolitane. TABELLE Uil

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito