Terza fascia ATA: cosa manca nella piattaforma POLIS, impossibile inserire alcuni servizi

Stampa

Da poche ore è iniziata la procedura per l’inoltro delle domande di Inserimento/Aggiornamento/Conferma delle graduatorie di istituto di III fascia del personale ATA per il triennio 2021/2023, purtroppo, mi trovo costretto a segnalare la carenza di funzioni disponibili nella piattaforma di Istanze OnLine che consente l’inoltro delle domanda.

Innanzitutto, non è consentito riformulare istanza di nuovo inserimento per i candidati già inseriti nel precedente triennio che devono richiedere valutazioni diverse avute a suo tempo, basti pensare a quei candidati che, oggi, hanno avuto riconosciuto giuridicamente dei servizi prima del 2017 e necessariamente devono procedere alla rivalutazione del servizio precedentemente valutato.

Procedura che è legittimata dallo stesso D.M. 50/2021 all’art. 5 comma 9 lettera C) “di essere consapevole che la richiesta di nuovi profili e/o valutazioni diverse da quella avuta a suo tempo comporta la necessità di compilare una nuova domanda di inserimento”.

Altra mancanza è la richiesta di valutazione dei servizi:

  • Titoli di servizi giuridici riconosciuti con pronuncia definitiva favorevole al candidato;
  • Titoli di servizi giuridici riconosciuti con tentativo di conciliazione favorevole al candidato;
  • Titoli di servizio, ai sensi dell’articolo 5, comma 4 bis, del decreto legge 12 settembre 2013, n. 104 convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128.

RIBADISCO che è opportuno CONSENTIRE di inoltrare domanda di INSERIMENTO (e non SOLO di AGGIORNAMENTO) anche a quei candidati che risultano inseriti negli anni precedenti e devono rivalutare servizi già dichiarati, in conformità dell’art. 5 comma 9 lettera C) del D.M. 50/2021

Graduatorie ATA terza fascia: domande online dal 22 marzo, requisiti di accesso, titoli, servizi. LE GUIDE

Stampa
Pubblicato in ATA

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur