Termine delle lezioni, festa oppure occasione in cui far esplodere la violenza?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La fine delle lezioni, in genere, si conclude, nelle varie istituzioni scolastiche, con la cosiddetta “festa di fine anno”, organizzata dagli alunni o da maestre e genitori nel caso di allievi più piccoli.

Tali feste sembrano sempre più spesso degenerare, trasformandosi in occasioni in cui far esplodere i peggiori istinti dell’uomo, manifestati non solo dagli studenti ma anche dai genitori.

Così, ad esempio, due allieve liguri, come apprendiamo dall’Ansa, hanno insultato le insegnanti, picchiato due poliziotti e devastato le loro auto.

Ancora più grave quanto successo a Bologna presso un asilo nido, dove il papà di un bambino si è presentato ubriaco alla festa e, sentendo quanto detto alla moglie (“portarlo via, per evitare di disturbare i bambini”), ha dato un pugno ad una maestra e tirato un piatto ad un’altra (senza colpirla).

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione