Termine delle lezioni, festa oppure occasione in cui far esplodere la violenza?

Stampa

La fine delle lezioni, in genere, si conclude, nelle varie istituzioni scolastiche, con la cosiddetta “festa di fine anno”, organizzata dagli alunni o da maestre e genitori nel caso di allievi più piccoli.

Tali feste sembrano sempre più spesso degenerare, trasformandosi in occasioni in cui far esplodere i peggiori istinti dell’uomo, manifestati non solo dagli studenti ma anche dai genitori.

Così, ad esempio, due allieve liguri, come apprendiamo dall’Ansa, hanno insultato le insegnanti, picchiato due poliziotti e devastato le loro auto.

Ancora più grave quanto successo a Bologna presso un asilo nido, dove il papà di un bambino si è presentato ubriaco alla festa e, sentendo quanto detto alla moglie (“portarlo via, per evitare di disturbare i bambini”), ha dato un pugno ad una maestra e tirato un piatto ad un’altra (senza colpirla).

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur